Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 18 Agosto - ore 20.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Mai così pochi al "Picco" dal ritorno in serie B

Contro il Cesena il minimo dal 2012 ad oggi e la seconda volta sotto la soglia dei 5mila. Ma le partite che contano devono ancora arrivare. Occhio a Spezia-Cremonese del 28 aprile e all'ultima contro il Parma.

la statistica
Mai così pochi al "Picco" dal ritorno in serie B

La Spezia - La prima e unica volta era stato nell'ottobre del 2012. E anche allora, è giusto dirlo, di mezzo c'erano condizioni meteo a dir poco inclementi. Fatto sta che sotto i 5mila spettatori, almeno nei dati ufficiali, lo stadio "Alberto Picco" non c'era mai andato dal ritorno in serie B. Se non appunto in quell'infausto pomeriggio in cui la squadra di Michele Serena si fece travolgere dal Cittadella per 0-3 buttando via una prima mezz'ora di gioco in cui sembrava dover segnare da un momento all'altro.
Ecco, oltre alla pioggia battente, anche la sconfitta casalinga accomuna le due partite meno seguite delle ultime sei annate. La maglia nera va a Spezia-Cesena di sabato scorso. Vuoti desolanti sugli spalti, neve e ghiaccio in settimana sulle strade e acquazzoni nelle ventiquattr'ore prima. Il tabellino dirà 4.937 presenti, tra cui qualche decina di romagnoli. Meno ancora dei 4.989 che si dovettero digerire la tripletta dei granata di Foscarini.

Fatto sta che del colpo d'occhio tutt'altro che lusinghiero dell'ultimo turno di campionato si parla tra gli sportivi anche più del risultato finale. Per molti versi inatteso visto che solo un mese fa c'era stato lo spettacolo della partita serale contro il Palermo. Una delle più belle coreografie di sempre, ma soprattutto uno stadio veramente ribollente di passione. Il record stagionale peraltro, grazie ai 6.886 tra paganti e abbonati. Vero è che questi ultimi vengono sempre conteggiati come se fossero tutti presenti - e spesso non è così - ma il dato rimane l'approssimazione migliore di cui si dispone per fare raffronti.
Per esempio si può dire che la media spettatori tra 2015/16 e 2016/17 era stata molto più alta, soprattutto grazie ai quasi mille e cinquecento abbonati in più. Quelli di quest'anno sono 4.200 precisi: nessun omaggio dicono dalla società, tutti reali. Di fatto si è ritornati sui numeri delle prime due stagioni cadette dell'era Volpi, probabilmente quelli più vicini alla realtà della piazza. Ma la media spettatori per adesso è comunque in calo anche rispetto agli anni in cui i tesserati stagionali erano più o meno gli stessi.

Sarà forse arrivato il "fattore consuetudine" a smorzare gli entusiasmi? E' successo a tante piazze di calare alla distanza quando gli obiettivi rimanevano più o meno gli stessi e senza stagioni particolarmente significative sotto l'aspetto dei risultati. Un fenomeno fisiologico, anche in quelle province, come la Spezia, in cui da un lato non ci sono gli sbalzi numerici (guidato da quelli d'umore) dei grandi capoluoghi e dall'altro c'è una storia lunga di innamoramento per la squadra di calcio cittadina sopravvissuta a momenti davvero bui che ha formato comunque uno zoccolo di immancabili.
In generale si attendono ancora le sfide decisive, quelle di fine stagione in cui ci si gioca davvero qualcosa, per risollevare la media. Non è un caso che le partite più seguite delle scorse annate, play-off esclusi, siano quasi sempre arrivate a primavera: gli 8.837 di Spezia-Bari (25 maggio 2014), i 7.855 di Spezia-Vicenza (9 maggio 2015) e gli 8.690 di Spezia-Spal (29 aprile 2017). Per questo rush occhio all'arrivo della Cremonese (28 aprile) e all'ultima con il Parma (18 maggio).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News