Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Giugno - ore 09.46

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lunedì cda in casa Spezia, il club scoppia di salute

Il 24 giugno il termine ultimo per iscriversi alla serie B. Quest'anno parametri più stringenti, ma gli indicatori economici di Via Melara fanno dormire sonni tranquilli.

covisoc in sede
Lunedì cda in casa Spezia, il club scoppia di salute

La Spezia - Poche ore in sede per gli ispettori della Covisoc, arrivati al Ferdeghini-Intels in mattinata per il rituale controllo che tocca ad ogni club professionistico italiano. Allo Spezia Calcio la verifica generale sulla contabilità è finita poco dopo l'ora di pranzo: se non è un record, ci va molto vicino. Inizia un periodo della stagione che in molte piazze provoca sudori freddi, ma che da queste parti è solo una questione di attenzione nel compilare i documenti. Anche oggi che la Figc ha reso più stringenti i parametri per permettere l'iscrizione ai campionati che verranno. Un dato su tutti: l'indicatore di liquidità minimo (determinato sulla base delle risultanze della situazione patrimoniale intermedia al 31 marzo) è stato innalzato a 0,8. In casa Spezia questo valore è ad oggi più che doppio.

Un club che ancora una volta dimostra una salute di ferro dal punto di vista finanziario. E che si prepara ad affrontare un mese di burocrazie che culmina, il 24 giugno prossimo, con il termine per presentare la domanda di iscrizione alla serie B 19/20 con annessa polizza fideiussoria da 800mila euro. C'è una settimana in meno rispetto a un anno fa, scelta pensata per evitare incertezza nella compilazione degli organici e arrivare agli eventuali ripescaggi con ancora un mese pieno di calciomercato di fronte.
Quest'anno il termine è una vera e propria tagliola. Una scadenza perentoria, nel senso che non è più possibile presentare in un secondo momento documentazione integrativa per raddrizzare il tiro. Il 4 luglio la commissione dirà se una squadra ha i numeri per iscriversi, l'8 luglio ci sarà la possibilità di presentare ricorso contro le bocciature e il 12 luglio andrà in scena il Consiglio federale che deciderà chi è dentro e chi è fuori. "Una vera e propria rivoluzione culturale", aveva detto Gravina presentando le nuove Licenze nazionali nel dicembre scorso.

In verità il passaggio di carte è già iniziato. Il 15 maggio scorso lo Spezia ha presentato dichiarazioni Iva e annessi versamenti così come le assolte pendenze sui trasferimenti internazionali. Entro la prossima settimana (31 maggio il termine) servono le dichiarazioni dei conti correnti dedicati per i pagamenti dei dipendenti e della vigenza sociale (che non è mutata). Manca ora l'approvazione della trimestrale che arriverà lunedì con un cda dedicato. Di conseguenza la Covisoc avrà in mano gli indicatori per valutare positivamente la situazione del club. "Qua non c'è una lira di debito, dovreste esserne orgogliosi. Teniamoci stretta questa società se vogliamo fare un certo tipo di percorso", diceva Guido Angelozzi una settimana fa. Intendeva questo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News