Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Marzo - ore 12.04

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Luca Mora e la sua acrobazia cancellano il "numero" di Antenucci

E in quella porta fu annullato una meraviglia di Terzi contro il Frosinone.

Luca Mora e la sua acrobazia cancellano il "numero" di Antenucci

La Spezia - Erano quasi cinque anni che la porta sotto la Curva Piscina non vedeva un capolavoro come quello di ieri sera. Luca Mora cancella il marchio di Mirko Antenucci, che con la Ternana aveva segnato uno strepitoso gol in rovesciata a Leali pareggiando per 2-2 una partita che gli aquilotti sembravano avere in pugno. Difficile scegliere quale sia il più bello tra i due. In un certo senso il centrocampista barbuto ha mostrato di sentire la porta proprio come un attaccante, dovendo indovinare un angolo preciso e scavalcare la ressa che si era creata in area.
Quell'angolo era già stato battezzato nel 2013 da Andrea Lisuzzo in uno Spezia-Cesena finito 2-1. Rete bellissima di Defrel, pareggio del difensore palermitano con un gesto forse non eccelso esteticamente, ma dannatamente efficace e importante in quella fase della partita. E' di questi anni anche la giocata di Emanuele Calaiò contro il Novara: rovesciata da tre punti sotto la Ferrovia contro gli azzurri di Galabinov nel 2016 al culmine di un'azione stupenda, passata anche da un palo colpito da Sciaudone.
Daniele Sciaudone che in quella porta, il novembre successivo, avrebbe indovinato l'incrocio dei pali ancora contro il Cesena sbloccando una partita fino a quel momento stregata. Non proprio una rovesciata quanto più una mezza girata, ma il gesto acrobatico rimane tra i più belli visti qui negli ultimi anni. Si potrebbero poi rivangare pezzi storici dei vari Igor Zaniolo, Eddy Baggio e perfino Marco Gorzegno, ma la lista sarebbe lunghissima. Forse l'unico gesto che per precisione si avvicina a quello di Mora è la rovesciata di Claudio Terzi in uno Spezia-Frosinone di tre anni fa. Stop di petto e girata alla cieca a trovare un angolo impossibile. Gol misteriosamente annullato dall'arbitro Minelli, ma lo stesso degno di rimanere negli annali.


La rovesciata di Calaiò nel 2016


La rovesciata di Lisuzzo nel 2013


Il gol annullato a Terzi nel 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News