Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Maggio - ore 08.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Lo Spezia sembrava a pescare più che a Pescara

Oggi corre solo il treno preso ieri per raggiungere l'Abruzzo. De Francesco e Mulattieri prime gioie, ma De Col e Lopez crollano e in mezzo solo Pessina prova a fare qualcosa.

MODALITA' BAIA BLU
Lo Spezia sembrava a pescare più che a Pescara

La Spezia - Manfredini 4 - Il suo tuffo sulla sinistra sembra trasmesso dalla stazione spaziale internazionale, in pratica un gesto fatto senza l’ausilio della forza di gravità. Quando tocca terra Mancuso ha già finito di esultare. Per confermare che quello non è il suo fianco forte, si ripete nel secondo tempo. Il tiro parato a Brugman non è un'attenuante ma una beffa.

De Col 4,5 - Insicuro in tutto il primo tempo, si rianima giusto in quel quarto d’ora dopo il gol di De Francesco. Poi torna nell’anonimato di una parabola discendente che vive ormai da diverse settimane. Non c'è un suo sostituto naturale in rosa dopotutto.

Terzi 5 - Da capitano ti aspetti che sia lui a suonare la sveglia a una squadra che si è dimenticata di entrare in campo. Sul secondo gol si fa bucare centralmente insieme al resto di una difesa apparsa davvero in ambasce per quasi tutta la partita.

Giani 5 - Si aggrappa a Pettinari ed è subito rigore. Sfiora il gol con un colpo di testa in area e non trova soddisfazione dell’errore iniziale neanche con un finale di partita in cui porta tanto il pallone verso la metà campo per il lancio lungo.

Lopez 4,5 - Mai visto così in balia di un avversario. Scivolando indovina la palla dentro che propizia il secondo gol, poi si improvvisa centravanti e prova una simulazione che leva a Marilungo la palla del pareggio.

Maggiore 4,5 - Sembra quasi abbia giocato per la prima volta con questi compagni. Irriconoscibile e impreciso, speriamo per l’under 20 che in settimana si riprenda (1’st Augello 5 - A differenza di altre volte, non porta brio)

Bolzoni 5 - Mancuso lo scansa con un mezzo passo e trova l’angolo. Si segnala anche lui per più di un errore con il pallone tra i piedi (1’st Mulattieri 6,5 - Al posto giusto per due volte, la seconda arriva anche il gol)

Pessina 5,5 - Nel contesto di un gruppo che non conosce moto cinetico, lui sembra un centometrista. Però la qualità che ha nei piedi oggi non viene fuori, un po’ anche per merito del centrocampo del Pescara che non gli lascia spazio.

De Francesco 6 - Il migliore probabilmente nel primo tempo, passa regista nel secondo tempo e va subito in difficoltà. Perde un pallone sanguinoso, poi però calcia una punizione splendida che cambia la partita

Marilungo 5 - In attacco è un trio di solisti, ognuno con una sua idea di come dovrebbe svilupparsi l’azione. Meglio quando entrano Granoche e Mulattieri, ma non salta mai l’uomo.

Forte 4,5 - Visto che il centrocampo oggi è di quelli morbidi, ci pensa lui a fare i falli. Sarebbe servito però conquistarli questo pomeriggio. Un’ora di gioco senza neanche un acuto (13’st Granoche 5,5 - Imbrocca l’assist per Mulattieri)

All. Fabio Gallo 4 - Si può ragionare di moduli per una vita, ma quando una squadra affronta una partita con lo stesso grado di coinvolgimento con cui si consultano gli ingredienti dello shampoo, nessuna filosofia salva dalla brutta figura. Non resta che mandarne in panchina un paio alla prima occasione utile e mettere i giovani. Però quei due gol che minimizzano il passivo non ingannano, perché sono due punizioni in mezzo a una serie di lanci lunghi.
Il fatto è che i bianchi sono scivolati nella fase pre-ferie da diverse settimane. Come quegli uffici fantozziani in cui si organizza il ping pong unendo le scrivanie e si innalzano le sagome di cartone per simulare il via vai in controluce dai vetri sul corridoio. Gli occhi lucidi del tecnico dopo un quarto d’ora di partita dicono tutto. Con questa deriva, anche i complimenti guadagnati in inverno sembrano storia di un altro campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News