Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 15 Ottobre - ore 11.06

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Lo Spezia inverte i fattori: panchina più esperta, squadra più giovane

Il primo undici stagionale con un solo ultratrentenne in campo. E Marino ha 13 stagioni tra A e B alle spalle.

LE PRIME IMPRESSIONI
Lo Spezia inverte i fattori: panchina più esperta, squadra più giovane

La Spezia - I primi gol li segnano due nuovi, ma alla fine in copertina dopo la prima uscita stagionale dello Spezia ci va Pasquale Marino. C'è tutta una tradizione di allenatori amanti di un calcio propositivo che sono rimasti nel cuore della piazza, Andrea Mandorlini e Nenad Bjelica solo per rimanere in questo millennio. E' in quel filone che i tifosi sperano di poter inserire il tecnico siciliano e le partite contro Empoli e Sambenedettese hanno solo aumentato le aspettative. Al di là del risultato, sono stati 180 minuti di divertimento, senza ancora poterlo chiamare spettacolo. Ma quello di un undici aggressivo e non speculativo è un linguaggio che il "Picco" capisce e parla per sua natura.

Rispetto all'esordio in Coppa Italia della scorsa stagione lo Spezia ha perso due anni circa. Età media soopra i 27 anni per la sfida alla Reggiana di Fabio Gallo, sotto i 25 per i bianchi di sabato scorso. In campo tre ventenni (Erlic, Pierini e Okereke) e un solo ultratrentenne (Terzi) contro i quattro 'anziani' (Giani, Terzi, Bassi e Granoche) e i due ventunenni (Vignali e Ceccaroni, poi poco utilizzati in stagione) dell'esordio casalingo nel 2017. Il mercato non è detto che alzi l'età media del gruppo, visto che fuori dal progetto ci sono elementi navigati, e già oggi il segno del rinnovamento passa anche attraverso il dato anagrafico.

Cresce invece l'esperienza in panchina. Era uno dei debuttanti in cadetteria Fabio Gallo, come saranno in questa stagione i vari Lucareli, Chezzi, Suazo e (forse) Marcolini. Marino invece è uno dei più esperti, con 13 campionati tra serie B e serie A; solo Pillon, Colantuono e Mandorlini hanno frequentato le prime due classi del calcio italiano quanto lui. Ha una media punti di 1.50 a partita, con quella 2014/15 a Vicenza come la sua migliore stagione: 1.87 punti a partita. Circa dieci anni prima, riportando il Catania in massima serie, aveva invece tenuto un passo di 1.86 punti a partita mentre a Frosinone si 'fermò' a 1.76.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News