Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 03 Dicembre - ore 22.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lo Spezia che sta nascendo è una multinazionale

Le trattative in chiusura dipingono una rosa sempre più internazionale. Presto sarà anche il momento delle uscite, man mano che l'organico cresce ed il lavoro di Italiano diventa più facile.

manca solo l'asia
Lo Spezia che sta nascendo è una multinazionale

La Spezia - Manca solo l'Asia, visto che il canadese Axel Desjardins porta alta la bandiera del Nord America. Lo Spezia in costruzione per la serie A è sempre più una multinazionale, soprattutto in vista degli affari che si avvicinano alla conclusione. Il brasiliano Farias e il connazionale Leo Sena, il colombiano Agudelo, l'olandese Hendrix, il franco-camerunense Agoume ed il ritorno del franco-angolano Nzola. Sono queste le trattative più calde in casa aquilotta, dopo le ufficializzazioni di un pugno di giovani italiani condite dall'arrivo del kosovaro Ismajli e dell'olandese Zoet.
Non è tutto frutto del mercato estero per Mauro Meluso, visto che alcuni di questi calciatori sono già in Italia. Ma certo gli arrivi da oltre frontiera si stanno rivelando una fonte prolifica, soprattutto in una fase in cui gli atleti che già sono in serie A da qualche stagione aspettano prima di accasarsi ad una neopromossa. E' così per Saponara e Santander per esempio, fa eccezione Farias che va a colmare uno spazio lasciato libero da Bidaoui quando decise di non accettare l'estensione del suo impegno oltre la naturale scadenza di giugno.
La rosa rimane in ogni caso ampiamente un cantiere. Vista l'organico esiguo che Vincenzo Italiano ha potuto allenare fino ad oggi, le uscite previste sono state fino ad oggi rimandate. Oggi ci sono quattro terzini sinistri in rosa, con Bastoni e Ramos in uscita, e quattro terzini destri. Ed in questo caso è Vignali che potrebbe salutare la truppa in prestito. Da decidere il destino del giovane Colombini, classe 2001 prelevato a parametro zero da Angelozzi, così come dei portieri Krapikas e Desjardins. Tanto è stato fatto, tanto rimane da fare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News