Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Novembre - ore 21.59

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lo Spezia Calcio ricorda Alberto Picco: "Muoio contento d’aver servito bene il mio Paese"

l'alba di quel 16 giugno...
Lo Spezia Calcio ricorda Alberto Picco: "Muoio contento d’aver servito bene il mio Paese"

La Spezia - Era il 16 giugno 1915 e l'Italia era martoriata dalla Grande Guerra. Il battaglione ‘Exilles’ del 3° Reggimento Alpini del Sottotenente Alberto Picco, era impegnato in battaglia contro il contingente ungherese della Honved posto a presidio delle Alpi Giulie che dominavano la conca dell’Isonzo tra Plezzo e Caporetto. La meta era il Monte Nero: rimasto ferito una prima volta al piede, Picco proseguì nell’azione finché non fu ferito una seconda volta al ventre. Tale ferita si rivelò mortale e, poco prima di spirare, il sottotenente spezzino chiese di vedere il capitano Albarello. Quando quest’ultimo arrivò sul posto, lo abbracciò dicendo: “Viva l’Italia e avanti Savoia! Muoio contento d’aver servito bene il mio Paese“. Alberto Picco di Ulrico se ne andò a 21 anni e non ha mai potuto ricevere la Medaglia d'Argento al Valor Militare attribuitagli dal Re Vittorio Emanuele III di Savoia, dopo che, in soli venti giorni di guerra, aveva già ricevuto due Medaglie di Bronzo. Lo Spezia Calcio attraverso il proprio sito ufficiale ricorda come ogni anno quel giovane spezzino, semplicemente indimenticabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News