Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Novembre - ore 23.20

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lavori sugli spogliatoi a Follo, lo Spezia trasloca nel cantiere del Picco

Italiano e i suoi tornano nello stadio di casa, che presto dovrebbe vedere l'avvio dei lavori su illuminazione e area media.

da domani

La Spezia - Due impianti sportivi e due cantieri. Partirà prima quello del Comunale di Follo o quello dello stadio Picco? In ogni caso dovremmo essere vicini in entrambi casi ad indossare i caschetti antinfortunistici. Da domani lo Spezia di Vincenzo Italiano si sposta nel capoluogo per continuare gli allenamenti in vista dell'esordio in serie A. Uno spostamento che si rende necessario per tornare a mettere mano al centro sportivo della Val di Vara che di solito ospita la prima squadra. Alle vista infatti una rinfrescata agli spogliatoi.
Ritoccati l'ultima volta nel 2015 ai tempi di Nenad Bjelica, che voleva la squadra si cambiasse tutta assieme e non divisa in due distinti locali come succedeva all'epoca, dovranno ora aggiornarsi. Un po' per le necessarie opere di manutenzione dopo il prolungato utilizzo, un po' per razionalizzare gli spazi in ottica del rispetto dei protocolli Covid che non sembrano dover essere dimenticati troppo presto. I casi di contagio nei club di massima serie sono ormai all'ordine del giorno e lo Spezia spera di rimanere un'oasi felice, pur vivendo all'interno di una provincia che segnala il focolaio più delicato d'Italia in questo momento.

Riposa l'erba del comunale, torna ad essere impiegata quella del Picco. Mentre Terzi e soci riassaporano il gusto di trovarsi lì dove hanno scritto la storia calcistica della città solo poche settimane fa, entro pochi giorni anche il centenario spazio di Viale Fieschi dovrebbe conoscere il lavoro di alcune squadre di specialisti. Sono infatti già state individuate le aziende che svolgeranno i lavori all'impianto di illuminazione e che si occuperanno di costruire una nuova zona media alle spalle della tribuna. Primo passo lo smontaggio della vecchia sala stampa e hospitality, sostituita da un manufatto altrettanto provvisorio (in caso di salvezza, la tribuna sarà abbattuta) ma più capiente e articolato per ospitare l'incrementato interesse portato dalla serie A.
Da mettere in conto i tempi burocratici dell'assegnazione dei lavori, che devono passare attraverso le procedure del Comune della Spezia che è proprietario dell'impianto. E poi ci vorrà poi qualche giorno per ordinare il materiale, in particolare i nuovi punti luce da installare sulle torri faro che dovranno essere potenziate come da criteri infrastrutturali delle licenze nazionali. Difficile quindi fare una previsione certa sui tempi, ma inizia ad esserci ottimismo. Con un po' di fortuna, si potrebbe vedere del movimento già entro questa settimana. Il costo di queste opere sarà sostenuto dal club. Conto alla rovescia dunque per tornare a godersi, quantomeno alla televisione, il Picco utilizzato. L'orizzonte per il debutto del campo di calcio con vista sul Vespucci è ancora la seconda metà di novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News