Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Giugno - ore 19.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lamanna esita ma poi è eccezionale, Gyasi e Maggiore entrano bene

Mora assolto dal replay, Bartolomei da tutto in un'ora. Da Cruz si spegna con l'inferiorità.

le pagelle
Lamanna esita ma poi è eccezionale, Gyasi e Maggiore entrano bene

La Spezia - Lamanna 7 - Piantato sulla linea di porta mentre un pallone lento entra nell'area piccola: nasce così l'episodio che determina la serata. Poi però c'è un rigore neutralizzato, una serie di parate nell'angolino e due uscite da grande portiere.

Vignali 5,5 - Embalo è più veloce di lui, ma con pazienza lo riesce a tenere a debita distanza. L'ala però è lasciata del tutto sola in area nell'azione del vantaggio dei padroni di casa. Spende tanto come tutta la squadra e lascia il campo al compagno nel finale (dal 36'st De Col sv)

Terzi 6 - Finché la partita rimane undici contro undici non giustifica neanche una lavatrice per la casacca. Poi tocca fare i conti con la superiorità numerica che rianima i padroni di casa. Certo che lo spauracchio Tutino oggi rimane in ombra per tutta la partita.

Capradossi 6 - Spazzare quel pallone che sta tornando a Dermaku dopo aver appena toccato il palo sarebbe troppo. Si soffre davvero solo nel finale quando gli aquilotti sono tutti tesi in avanti a cercare un miracolo sportivo.

Augello 6 – La speranza che il cross buono arrivi dai suoi piedi sono tante, ma i piani vengono scompaginati dal rosso a Mora che lo inchioda sulla linea di difesa molto spesso. Con la velocità riesce a stare dietro anche ad Embalo.

Bartolomei 6 - Partito bene come tutti i compagni, si ritrova al fianco di Ricci come interno di centrocampo abbastanza presto. Spende tantissime energie per coprire un'area di campo ben maggiore, quindi esce con la spia rossa accesa (dal 21'st Maggiore 6,5 - Le sue forze le spende per un pressing che aiuta lo Spezia a rifiatare nei minuti difficili dopo il gol subito)

Ricci 6,5 - Anche troppo sicuro di sé quando alleggerisce di testa per Lamanna, poi bravissimo in copertura una volta in dieci. Il giallo che gli guadagna la squalifica è anche figlio dei nervi.

Mora sv – Subisce un'espulsione tragicomica, ingannato dall'accenno di uscita del suo portiere e impossibilitato nel levare la mano dalla traiettoria del pallone. Per Piscopo è un tocco volontario. Pensare che questa interpretazione al limite dell'assurdo lo terrà fuori dalla partita contro il Perugia fa davvero rabbia.

Okereke 5,5 - Per poco non indovina un gol strepitoso colpendo al volo di destro in caduta e trovando lo spiraglio tra le gambe di Dermaku. La sua è più che altro una partita di sacrificio visti gli avvenimenti.

Galabinov 6 - Tutta la voglia di spaccare il mondo in quella trazione da caterpillar che a metà ripresa lo porta a servire Da Cruz in area. Bella e quasi perfetta la sua punizione a scendere dietro la barriera.

Da Cruz 5,5 - Subito punto di riferimento, trova lo spazio di campo dove ricevere e girarsi e diventare il motore dell'attacco. Presto però deve arretrare a causa dell'inferiorità numerica, ma non riesce a interpretare la nuova partita sparendo un po' dal campo (dal 26'st Gyasi 6,5 - Cambia la partita portando scompiglio nella difesa cosentina con la sua forza fisica)


All. Pasquale Marino 6,5 - Alla fine lo Spezia cade ancora una volta su una situazione da palla ferma e con un colpo di testa a innescare l'occasione fatale. Questo il dato da registrare, perché fa filotto con tante altre situazioni simili che si sono viste in questi ultimi turni. Il resto è il racconto di una partita approcciata benissimo, con la superiorità a centrocampo messa subito a frutto per trovare Da Cruz e la sensazione che il gol poteva arrivare da un momento all'altro. Poi ci pensa l'arbitro Piscopo a inventarsi una seconda versione ad handicap della sfida. Le ali arretrano a dare una mano, Galabinov rimane un po' solo ma c'è poco altro da fare. Con i cambi nel finale – Maggiore e Gyasi – il fuoco sotto la cenere torna a bruciare ma manca la lucidità per finalizzare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































La Piazza Sospesa sorgerà tra Via Diaz e il lungomare: vi piace il progetto?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News