Città della Spezia Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Febbraio - ore 22.19

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La rapidità di Marilungo contro il roccioso Avellino

Gilardino out, torna l'atalantino dal primo minuto con Granoche. In mezzo c'è Vignali per Maggiore. Novellino perde anche Falasco e vara il 4-4-2. Occhio all'esperienza di Ardemagni e Castaldo.

La rapidità di Marilungo contro il roccioso Avellino

La Spezia - Il turnover era dopotutto previsto, la non convocazione una grana inattesa. Alberto Gilardino rimane fuori dai convocati e tenta di recuperare entro il 27 dicembre quando lo Spezia scenderà in campo al "Tardini" di Parma dove Gila è esploso da calciatore una dozzina di anni fa. D'altra parte che toccasse a lui, titolare nelle ultime due partite, riposare contro l'Avellino era nella logica delle cose. Gallo sceglierà con tutta probabilità Marilungo, fuori dall'undici iniziale da qualche settimana per un problema a un ginocchio; è rapido e tecnico ed è forse l'elemento che può dare più fastidio alla difesa rocciosa ma lenta di Novellino.
L'altra novità di giornata è Vignali che sostituisce lo squalificato Maggiore, con Acampora e Giorgi che vanno in panchina con una possibilità, almeno per uno dei due, di rivedere il campo dopo tanto tempo. Il resto è una conferma di uno Spezia che ha vinto tre delle quattro ultime partite e che ne ha persa solo una nelle ultime otto. Di Gennaro in porta; De Col e Lopez sono i terzini, Terzi e Giani i due difensori centrali; Bolzoni fa la legna per Pessina e Vignali e poi Mastinu che innescherà Granoche e Marilungo.

Qui Avellino. Falasco è l'ultima rinuncia di Walter Novellino che accoglie la buona notizia del proscioglimento dell'Avellino, per cui il Procuratore federale aveva chiesto la retrocessione a tavolino, ma deve fare i conti con diverse assenze, ultime quelle di Asencio, Ngawa e Laverone. Monzon dovrebbe optare per il 4-4-2 con Radu in porta, Pecorini, Migliorini, Kresic e Marchizza (in ballottaggio con Rizzato) in difesa. Di Tacchio e D'Angelo sono i due interni, mentre Molina e Bidaoui giocano sulle fasce. Davanti l'esperienza di Ardemagni e Castaldo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News