Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 05 Marzo - ore 21.49

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La danza dell'imprendibile Agudelo che lo Spezia può strappare al Genoa

Dopo partita con abbraccio dei tifosi per il colombiano che è stato fra i migliori contro il Milan. A fine stagione il club può riscattarlo per sette milioni dai rossoblu che non hanno controriscatto

travolgente nel nuovo ruolo
Kevin Agudelo

La Spezia - La lunga notte di Spezia-Milan per Kevin Agudelo si è conclusa con il travolgente abbraccio dei tifosi che hanno letteralmente circondato l'auto guidata dalla compagna Isabella per salutare il giocatore, tra i migliori nella grande vittoria del Picco sul Milan. Una settimana davvero da ricordare per il ragazzo che già contro il Sassuolo, schierato al centro del tridente, aveva fatto faville.
Agudelo è infatti fra i più positivi di questo inizio di girone di ritorno. Chiamato al sacrificio di giocare in un ruolo che per storia e stazza non sarebbe il suo, il giovane colombiano sempre sorridente si è preso la scena. A Napoli in Coppa Italia la prova generale era andata abbastanza bene nonostante la squadra avesse subito quattro gol nel primo tempo: lui però da anomalo centroboa aveva guidato il pressing dei suoi e si era distinto come apprezzabile smista palloni.
A Sassuolo domenica scorsa e ieri sera contro il Milan quei buoni spunti intravisti al Maradona hanno fatto un salto ulteriore: forza fisica, determinazione, personalità, spirito di squadra, Agudelo è stato spina nel fianco sia per la difesa del Sassuolo che ieri contro Romagnoli e compagni. Uno che non molla mai, che attacca ogni spazio, che insiste su qualsiasi pallone capiti dalle sue parti. Ieri sera era sulla bocca di tutti, specialmente a Genova, sponda rossoblu: perché Agudelo in maglia bianca e’ arrivato proprio dalla società di Preziosi durante il calciomercato lampo di settembre. Doveva essere una delle ali di Italiano e in effetti così era cominciata, con tanto di gol: ma in quella posizione il colombiano non aveva mai del tutto convinto. Tutt’altra storia da centravanti seppur con caratteristiche completamente diverse sia da Galabinov che da Nzola: il recupero di palla che dà origine al vantaggio firmato da Maggiore è un pezzo di bravura per come riconquista la palla e per come aziona il contropiede. Una giocata devastante che fa girare la testa alla lenta difesa del Milan.
Quanto vale Agudelo? Difficile dirlo oggi ma le sue prestazioni lo hanno messo giustamente sul piedistallo e i tifosi del Genoa per primi ricordano che la proprietà è rossoblu. C’è però una postilla chiara: l’attaccante è in riva al Golfo in prestito con diritto di riscatto in favore dello Spezia ma non c’è alcun controriscatto a favore dei rossoblu. Il direttore sportivo Meluso – che ha strappato un prezzo quasi dimezzato rispetto a quello che aveva avuto la Fiorentina - potrà quindi a giugno andare ad acquisire il giocatore con sette milioni qualora lo Spezia voglia puntare su di lui anche sugli anni a venire.

Fabio Lugarini

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News