Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 14 Novembre - ore 12.47

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La Tarros va a sfidar la capolista

La Tarros va a sfidar la capolista

La Spezia - Asticella sempre più in alto per la Tarros che, dopo aver affrontato Pavia e Saronno, si prepara a sfidare la capolista. Con la trasferta a Mortara si chiude un trittico di partite da vertigine per i bianconeri di coach Bellavista che, in tre settimane, il calendario ha messo di fronte alle prime tre della classifica. Dopo aver affrontato la terza e la seconda della classe, si sale ancora più in alto: la Tarros è chiamata ora al confronto con la capolista Mortara, prima in solitaria, ancora imbattuta e con un distacco di quattro lunghezze dalle inseguitrici. I gialloblù tentano la fuga, anche se siamo solo a metà del girone di andata, il cammino è ancora lungo e tutto può essere ribaltato. Senza dubbio, però, i ragazzi di coach Zanellati hanno messo subito in chiaro che, anche in questa stagione, hanno tutta l’intenzione, e tutte le carte in regola, per ricoprire un ruolo da protagonisti nell’assalto alla serie B, sfumata per un soffio lo scorso anno. Pavia, Savigliano, Saronno, Alessandria, Bra, Gazzada, Crocetta: queste le sette avversarie affrontate e battute dai pavesi, fin qui autori di uno splendido percorso netto. Sabato toccherà alla Tarros provare ad interrompere questa striscia positiva e tentare di fermare la corsa della capolista che sembra inarrestabile.

“L’anno scorso eravamo noi quelli da battere e tra le altre del girone era quasi una sfida nella sfida quella di fare il risultato contro di noi. Quando ci affrontavano, tutte le squadre scendevano in campo con una motivazione ancora più forte. Noi giochiamo sempre per provare a vincere, ma è vero che quando si hanno di fronte formazioni come Mortara scatta anche qualcosa in più. Sappiamo bene che sarà molto difficile battere la capolista e che noi la salvezza dobbiamo costruirla in altre partite, ma faremo di tutto per provare a non tornare a mani vuote” Grinta e determinazione, come sempre, nelle parole di coach Bellavista, così come tra i suoi ragazzi che hanno dato filo da torcere sia al Pavia che al Saronno e che sono decisi a fare altrettanto sabato, nel fortino di Mortara, un parquet che conosce molto bene Luca Manservisi, ora numero 7 bianconero, la scorsa stagione tra le fila dei gialloblù. Insomma, al sfida alla capolista è lanciata. Palla a due sabato 1 dicembre alle 21, arbitrano Ivan Battisacco di Rivoli (TO) e Mattia Notari di Aosta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News