Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Aprile - ore 22.38

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La Tarros rimonta Sestri Levante e si riprende la testa

Bella prestazione ed ottima reazione dei bianconeri che ribaltano il risultato e battono il Sestri Levante. Jonikas ne fa 22, Cota 19. Agganciato così il Sarzana in vetta alla classifica.

La Tarros rimonta Sestri Levante e si riprende la testa

La Spezia - SPEZIA BASKET CLUB TARROS – BASKET SESTRI LEVANTE: 84-79

SPEZIA BASKET CLUB TARROS: Delibasic 5, Cota 19, Pipolo 6, Santoni 14, Fazio 0, Caluri 0, Jonikas 22, Ferrari 13, Marchini 5, Dalpadulo n. Coach: De Santis

BASKET SESTRI LEVANTE: Ferri 18, Reffi 28, Conti Fabio 11, Calzolari 3, Mariani 5, Conti Francesco 3, Giudici 11. Coach Canepa

“Veramente una bella partita, una partita da categoria superiore, tra due squadre che si sono confrontate a viso aperto, facendo vedere bel gioco e buona tecnica” - queste le parole del Presidente dello Spezia Basket Club Tarros Danilo Caluri che, al termine della partita vinta dai suoi ragazzi contro il Sestri Levante, fa i complimenti sia ai suoi che agli avversari - “Sono molto soddisfatto della nostra prova di oggi: abbiamo dimostrato grande determinazione e carattere e credo che abbiamo vinto con merito, ma un plauso lo voglio fare al Sestri, ottima squadra, che ci ha dato davvero filo da torcere e che non avrebbe rubato nulla qualora avesse vinto. E' stata una partita difficile, ancor più di quanto ci aspettassimo, ma credo che il pubblico si sia divertito molto perchè ha visto un confronto tra due squadre che non si sono certo risparmiate ed hanno fatto vedere un bel basket. Per noi questa vittoria è molto importante, anche al di là della classifica, e lo è ancora di più per il modo in cui è arrivata perchè siamo riusciti a ribaltare il risultato battendoci davvero sino alla sirena e non mollando mai, nonostante un avvio non dei migliori ed un terzo quarto che ci ha visti perdere terreno, A differenza di quanto accaduto sabato scorso a Sarzana, però, stavolta c'è stata la reazione e siamo riusciti a strappare la vittoria. Un bravo, davvero, ad ogni singolo giocatore”.

Tra tutte quelle sin qui ottenute, sicuramente, questa contro il Sestri Levante è stata la vittoria più difficile, come conferma anche il coach spezzino Massimiliano De Santis: “Non è stato facile, ma ce l'abbiamo fatta. Sono molto orgoglioso della reazione che abbiamo avuto e dell'impegno, della grita, della determinazione che hanno messo sul parquet i ragazzi, tutti, da chi gioca di più a chi gioca meno. Ancora una volta, ognuno mi ha confermato di essere sempre pronto quando chiamato in causa. Essere una squadra vuol dire anche questo. Il Sestri ha dimostrato di essere un'ottima formazione, ben al di là di quello che sembra guardando la classifica; è una squadra che ha giocatori che hanno fatto bene in categorie superiori ed è in crescita, come dimostrano le ultime prestazioni. Stasera anche noi abbiamo dimostrato di essere cresciuti molto e sono sicuro che abbiamo ancora margini”.

La cronaca del match bene spiega le parole di Presidente e coach: l'inizio è da dimenticare, 0-8 ed ospiti subito nettamente avanti, con un gap che, invece che diminuire, con il passare dei minuti cresce sino a 14 punti, per poi ridimensionarsi prima della fine del tempino iniziale, che si chiude sul 27-32. Uno svantaggio, quello dei bianconeri, che si annulla nella seconda frazione. Al ritorno dalla pausa lunga, però, quello che va in scena è un terzo quarto molto simile a quello della scorsa settimana a Sarzana e la Tarros è di nuovo costrtta a rincorrere. Svantaggio in doppia cifra ancora nell'ultima frazione quando però, a differenza della scorsa settimana, vengono fuori tutto l'orgoglio e la voglia di vincere dei bianconeri. Il finale è al cardiopalma: la Tarros, in rincorsa per quasi tutta la partita, si porta avanti grazie ad un ottimo gioco di squadra e davanti conclude l'incontro. Alla sirena il tabellone segna 84-79.
Partita bella, avvincente, difficile, molto dura anche sul fronte fisico. Ad uscire malconci soprattutto Cota e Delibasic per il quale si è resa necessaria anche la medicazione al Pronto soccorso per una ferita all'arcata sopraccigliare che ha richiesto alcuni punti di sutura. Prossimo impegno per la Tarros il 5 dicembre contro il CUS Genova: si concluderà così il girone d'andata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News