Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 12 Dicembre - ore 22.54

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La Tarros non sbaglia e ora può chiudere il conto

I bianconeri conquistano anche la seconda sfida interna della finale play-off. Gara 3 a Genova potrebbe già essere decisiva ma Padovan avverte: "Sarà durissima, ma vogliamo tentare il colpaccio". In partenza un pullman organizzato dal club.

presente il sindaco peracchini
La Tarros non sbaglia e ora può chiudere il conto

La Spezia - Spezia Basket Club Tarros - Cus Genova: 73-51 (18-17; 43-27; 62-38)

Spezia Basket Club Tarros: Manzini 10, Lauriola 0, Dalpadulo 2, Kibildis 25, Fazio 2, Moretti 4, Garibotto 4, Pipolo 8, Steffanini 10, Suliauskas 8, Stakic 0.

Cus Genova: Bestagno 2, Vallefuoco S. 6, Bianco 2, Pampuro 0, Dufour 0, Vallefuoco N. 2, Mangione 5, Costacurta 2, Bertini 0, Ferraro 18, Zavaglio 6, Bedini 8.

Spezia Basket Club Tarros: Manzini 10, Lauriola 0, Dalpadulo 2, Kibildis 25, Fazio 2, Moretti 4, Garibotto 4, Pipolo 8, Steffanini 10, Suliauskas 8, Stakic 0.

Ci si apettava ovviamente una reazione da parte del CUS, che non è quello visto in gara 1 al PalaSprint domenica scorsa, e la reazione è arrivata, anche se non ha cambiato l'esito finale dell'incontro. Il gap, in termini numerci, è meno ampio e più corrispondente alle forze in campo, ma ciò non toglie che la Tarros ha meritato di portarsi sul 2-0 nella serie della finale play-off del campionato di Serie C Silver ligure. I bianconeri tengono bene di testa ed atleticamente e si portano così sul doppio vantaggio, con la possibilità di andare domenica a Genova e chiudere la serie, ma con la consapevolezza che, se così non dovesse essere, avrebbero comunque altri due match ball a disposizione.

“Mi aspettavo una partita diversa da gara 1 – ribadisce il Presidente Danilo Caluri – ma la nostra qualità non è in discussione, e lo abbiamo dimostrato anche stavolta. Gara 1 è stata una partita a sé, che ha avuto un esito nei numeri troppo largo, ma stavolta credo che il risultato sia “veritiero”. Abbiamo dimostrato una ottima tenuta sia di testa che atletica, tutto il lavoro fatto si vede”. Il tecnico Andrea Padovan analizza: “Abbiamo avuto un lieve calo, ma questo è anche stato dovuto a meriti degli avversari, che non sono stati certo rinunciatari come in gara 1. Noi abbiamo regalato un po' troppo, a partire dai tanti liberi che abbiamo sbagliato. Abbiamo comunque fatto un bel passo in avanti, vincere questa partita era fondamentale per tenere l'inerzia della serie dalla nostra parte. Non abbiamo però ancora conquistato nulla e sappiamo che a Genova sarà durissima, anche se andremo ovviamente per fare il colpaccio”.

Purtroppo è da valutare se domenica a Genova ci sarà Suliauskas, che nel riscaldamento prima della partita si è procurato una contrattura al polpaccio e quindi ha giocato con un limite evidentissimo, che spiega anche il risultato nel tabellino personale. Gara 3, come detto, si gioca nel capoluogo ligure domenica 26 maggio alle 18. Per avere vicino i propri tifosi in questa importante partita, la Tarros organizza un pullman per raggiungere il capoluogo ligure. Per informazioni e adesioni si può scrivere sulla pagina Facebook Spezia Basket Club o inviare una mail a speziabasketclub@gmail.com













© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































Dove acquisterai prevalentemente i tuoi regali di Natale?












Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News