Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Ottobre - ore 22.25

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La Tarros dimezzata, si arrende solo nell'ultima frazione

Senza Manservisi, Steffanini e Dal Padulo i bianconeri reggono testa al Crocetta per tre quarti di partita, cedendo solo alla distanza. La prossima settimana, a Bra, l’ultima chance per evitare i playout.

La Tarros dimezzata, si arrende solo nell'ultima frazione

La Spezia - SPEZIA BASKET CLUB - NAMED SAT CROCETTA : 47-66 (16-19; 29-33; 39-47)

NAMED SAT CROCETTA: Ceccarelli 3, Giordana 17, D’Affuso 11, Paschetta 18, Tarditi 4, Berta 9, Riviezzo 2, Tonin 2, Chirio 0, Ganeto 0. Coach Guido Tassone

SPEZIA BASKET CLUB TARROS: Giachi 14, Pipolo 10, Santoni 10, Fazio 6, Caluri 7, Lombardi, Steffanini, Nebbia Colomba 0 , Colombo 0, Manzini, Coach: Carlo Marco Mori

Arbitri: Giuseppe Langella e Roberto Corbari

“Non potevamo fare di più. Senza Manservisi e con Steffanini e Dal Padulo fermati dagli infortuni è tutto ancora più difficile. Nonostante le assenze importanti, per tre quarti gara abbiamo retto bene, contro un’ottima formazione, in corsa per il playoff; poi, alla lunga, il Crocetta è venuto fuori. Peccato che non abbiamo potuto giocare la partita al completo” commenta a fine gara il Presidente bianconero Danilo Caluri, che non può non guardare alle tante, troppe, assenze cui la squadra è costretta proprio in questa fase cruciale.

Assenze che rendono tutto più difficile, ma alle quali la Tarros non ha risposto arrendendosi, ma anzi reagendo con convinzione e determinazione, come sottolinea coach Mori:
“Contro il Biella ci siamo giocati la maggior parte delle chance per la salvezza diretta, ma proveremo a fare di tutto per evitare i play out anche la prossima settimana, contro il Bra. Voglio ringraziare, comunque, tutti i ragazzi perché stanno dando il massimo e non si sono lasciati abbattere da niente, nonostante le tante difficoltà e la buona sorte che ci ha voltato le spalle. Siamo stati costretti a rinunciare a Manservisi, Steffanini e dal Padulo, in partite in cui, più che mai, avremmo avuto bisogno dell’apporto di tutti. Purtroppo è andata così. Dobbiamo far fronte anche a questo. Voglio ringraziare anche le società giovanili che ci sostengono: grazie ai loro ragazzi riusciamo ad allenarci durante la settimana”.


Quella grinta e determinazione di cui parla coach Mori, la Tarros le ha mostrate anche oggi, scendendo sul parquet con convinzione e massimo impegno, contro una squadra del calibro del Crocetta, in lotta per un posto nei play off. I 22 punti che separano in classifica le due formazioni non si vedono, almeno nei primi 28 minuti di gara, quando spezzini e piemontesi sono sempre pressoché appaiati nel punteggio, con la Tarros, è vero, costantemente ad inseguire, ma sempre lì, con il fiato sul collo degli uomini di Tassone. Nell’ultimo minuto del terzo tempino il divario raggiunge, per la prima volta, la doppia cifra, ma ci sarebbe ancora modo e tempo per recuperare. Nella quarta frazione, però, il Crocetta cresce: la precisione di Giordana, particolarmente ispirato nei tiri da tre, e l’imponenza di Paschetta, che non è tra l’altro da meno nei tiri da due, supportati da una squadra che sa sfruttare al meglio tutte le occasioni ed anche gli errori degli avversari, permettono agli ospiti di allungare. La Tarros resiste più che può, ma alla fine è costretta a capitolare. Alla sirena il tabellone segna 47-66, un risultato sicuramente troppo severo, nei numeri, per una squadra che ha giocato provando ad andare contro tutto, anche la sfortuna.

La sconfitta del Biella, fermato sul 97-80 dalla capolista Mortara, lascia comunque ai ragazzi di coach Mori un’altra possibilità per evitare i play out: la prossima settimana dovranno battere il Bra e sperare che il Pavia non conceda nulla al Biella. Sicuramente non ci sarà Manservisi, out anche Dal Padulo, mentre dovrebbe rientrare Steffanini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News