Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 22 Ottobre - ore 15.11

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La Spal non rilancia più, Maggiore "rischia" di rimanere

un pasticcio
La Spal non rilancia più, Maggiore "rischia" di rimanere

La Spezia - Giulio Maggiore non andrà alla Spal, a meno di forzature difficilmente prevedibili nell'ultima giornata di mercato. Guido Angelozzi non aveva parlato con la società ferrarese nemmeno in occasione del match di Coppa Italia, ritenendo l'offerta di 200mila euro, quelli che Vagnati aveva messo sulla bilancia una settimana fa per il talento spezzino, irricevibili: aveva dribbilato ogni discorso, seguendo una strategia. Anche perché il dg sapeva che questa non era decisamente un'operazione semplice ed era partito da una richiesta di 800mila euro, probabilmente per riuscire ad averne la metà: le cose andavano fatte da chi c'era prima, non aspettando nemmeno l'inizio della stagione scorsa, ma blindando il giocatore su altre cifre, non quelle richieste oggi dai procuratori. La Spal però ha mangiato la foglia e non si è mossa di lì, con il sì del calciatore in tasca e la certezza che così facendo lo Spezia prima o poi avrebbe mollato, in virtù di quei soldi: pochi, maledetti ma subito.

Così non è stato fino ad ora, anche se sia Angelozzi che il diesse spallino oggi si incroceranno ancora negli alberghi milanesi del calciomercato e chi sa che la trattativa non si riapre su altre basi, magari compromissorie. Se Maggiore non andrà alla Spal non è comunque per prolungare con lo Spezia: il suo destino è segnato e sia Coti che Martinelli, i suoi procuratori, hanno le idee chiare. Cioè di portare il giocatore a Ferrara non appena, a febbraio, potrà accordarsi con altro club. Semmai il problema è un altro: così facendo il giocatore rimarrà fermo per un girone intero a meno che Marino non chieda alla società di averlo come giocatore in più per il centrocampo. Ma è altrettanto chiaro che potrebbe anche perdere mesi, malamente, seguendo una filosofia discutibile e che ha portato ad un punto morto, soprattutto per lui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News