Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 27 Ottobre - ore 18.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La Cestistica riparte, vittoria esterna a Cagliari

Il trio Hernandez-Templari-Packovski mette a referto 46 punti.

Dopo la caduta interna
La Cestistica riparte, vittoria esterna a Cagliari

La Spezia - Riprende la marcia della Crédit Agricole, che a Cagliari espugna il PalaCUS col punteggio di 41-57 dopo una gara poco brillante, caratterizzata da 18 palle perse per le bianconere. La firma sulla partita è del trio Templari-Hernandez-Packovski che, assieme, totalizza 46 dei 57 punti totali messi a segno dalle spezzine.

La gara viaggia sui binari dell’equilibrio per i cinque minuti iniziali poi la Cestistica, con Packovski, Templari e Tosi, piazza il primo break di 0-8 che indirizza la partita in direzione delle liguri (6-18). Il canestro da due punti di Niola, per il CUS, chiude sia il parziale bianconero che il primo quarto. Il secondo vede la prima parte in cui le due compagini danno vita ad un botta e risposta. La Crédit Agricole tocca più volte il +13, ma le sarde riescono sempre a rosicchiare qualcosa alle spezzine. Un libero di Packovski ad un giro di lancetta dall’intervallo lungo manda le squadre al riposo sul 17-29.
Nel terzo periodo la Cestistica parte bene: quattro punti consecutivi di Hernandez – altra bella prestazione per lei, continua nel suo momento positivo – portano le bianconere sul +16 (17-33). Caldaro chiude il parziale spezzino e da lì comincia una mini-rimonta per il CUS, che ricuce lo strappo grazie al contributo di Saias, e arriva al termine del terzo quarto sul -8 (31-39). La Crédit Agricole, però, inferisce la spallata decisiva al match con un inizio di ultimo quarto davvero scoppiettante: uno 0-8 targato Templari-Tosi-Sarni ridà 16 lunghezze di vantaggio alle bianconere, che poi amministrano il vantaggio e respingono indietro ogni tentativo di recupero cagliaritano.
La partita termina 41-57 e, con questa vittoria, la Cestistica sale a quota 4 punti nella classifica della A2 femminile, riscattandosi dalla delusione della gara con Umbertide. Il prossimo impegno delle spezzine sarà domenica 25 ottobre alle ore 18 in un’altra gara di cartello: al PalaMariotti, infatti, arriverà San Giovanni Valdarno.

CUS CAGLIARI 41-57 CRÉDIT AGRICOLE LA SPEZIA (8-18, 17-29, 31-39)

CUS CAGLIARI: Puggioni, Striulli ne, Caldaro 5, Zucca, Sanna ne, Saias 11, Sorbellini ne, Petrova 2, Madeddu 1, Niola 11, Prosperi 7, Ljubenovic 4. ALL: Xaxa.

LA SPEZIA: Packovski 15, Templari 16, Hernandez 15, Moretti, Tosi 4, Della Margherita, Linguaglossa, Giuseppone 2, Sarni 5, Amadei. ALL: Corsolini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News