Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 28 Novembre - ore 21.19

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

L'ad atalantino Luca Percassi fu aquilotto per due stagioni in serie C

il più insolito degli ex
L'ad atalantino Luca Percassi fu aquilotto per due stagioni in serie C

La Spezia - Adesso fa il mercato per la Champions League, ma per arrivare fino a lì è passato anche dal fare la fascia al Picco in serie C1. L'ex più insolito di Spezia-Atalanta è decisamente Luca Percassi, 40enne discepolo della dinastia che sta scrivendo le pagine più importanti della storia della Dea e amministratore delegato con ruolo operativo e forte impulso decisionale nelle scelte fortunate di questi anni. I tifosi aquilotti non di primissimo pelo lo ricordano però anche da calciatore nei primi anni Duemila.
Arrivò nel 2002 dall'Alzano dopo aver speso qualche anno al Chelsea senza riuscire ad emergere dalla squadra riserva. Terzino destro di corsa, giocò poche partite in due annate difficili per lo Spezia. Erano gli anni dopo la grande delusione di Trieste e la serie B mancata, passarono da Viale Fieschi cinque tecnici in due stagioni: Brini, Cuoghi, Nicoletti; poi Stringara e Alessandrini. In mezzo anche i traghettatori Sassarini e Bosco per una partita a testa. Percassi giocò cinque partite. Di lì a poco avrebbe lasciato il calcio per iniziare la carriera da dirigente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News