Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 24 Ottobre - ore 19.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Italiano esalta il gruppo: "Una grande reazione"

Quattro punti in quattro partite, l'approccio dello Spezia alla serie A è positivo. "Partiti timidi, alla fine forse avremmo meritato anche qualcosa in più. Siamo indietro su tante cose, ma vedo ampi margini di miglioramento".

le parole del tecnico
Italiano esalta il gruppo: "Una grande reazione"

La Spezia - "Siamo partiti timidi, con un approccio non esaltante. Abbiamo perso una marcatura sul corner e poi abbiamo concesso il contropiede alla Fiorentina. Ma devo rimarcare la grande prestazione dei ragazzi, che sono andati sotto per poi pareggiarla. Forse meritando qualcosa di più. Siamo ancora in costruzione, siamo in ritardo su tante cose ma impattare una partita così è notevole". Vincenzo Italiano può sorridere ancora. Non eguaglia il record di Chievo e Reggina, capaci di due vittorie nelle prime quattro partite di serie A, ma ci va vicinissimo. Soprattutto dimostra che il lavoro sta dando frutti e che la squadra ha le energie mentali e tecniche per stare nel campionato. "Sono convinto che se impari a tenere il pallone un po' di più senza consegnarlo agli avversari, puoi creare le tue occasioni. Da quel punto di vista abbiamo fatto qualcosina in più, anche se la strada è ancora lunga. Vedo margini di miglioramento", dice ai microfoni di DAZN.
Oggi primi gol per Verde e Farias. "E abbiamo mancato un'occasione con Piccoli pochi minuti prima. Mi tengo la reazione da squadra vera. Vogliamo ottenere di essere concreti e subire poco. Oggi ci siamo comportati discretamente". Segnano gli esperti per adesso. "Parlavo prima di questo aspetto. Un calciatore come Acampora fa una caterva di gol in settimana, poi arriva alla domenica ed è un po' frenato. Sono sicuro che si sbloccheranno anche i giovani, un mattoncino alla volta dimostreremo il nostro valore". Tra infortuni e Covid, le assenze sono parecchie. "Mi dispiace moltissimo per Marchizza e Maggiore. Dobbiamo stringere i denti, chi viene chiamato in causa sa dimostrarsi pronto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News