Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Gennaio - ore 16.54

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Italiano con dodici assenze dà fondo a tutta la rosa

Contro l'attacco veloce del Napoli sembrerebbe la giornata di Ismajli, fino ad oggi poco sfruttato da Italiano. A centrocampo coperta corta: Sena non gioca da due mesi, Saponara 24 ore fa era ancora un giocatore della Fiorentina...

le probabili formazioni
Italiano con dodici assenze dà fondo a tutta la rosa

La Spezia - Alla crisi di risultati si assommano il Covid, le squalifiche e gli infortuni. Lo Spezia affronta il momento più difficile della stagione in piena emergenza, oltretutto dovendo affrontare una squadra che tre giorni fa ne ha rifilati quattro al Cagliari di Eusebio Di Francesco. Sono giornate in cui, da un certo punto di vista, non avresti nulla da perdere. Tanto più che anche le dirette concorrenti alla salvezza hanno scontri sulla carta proibitivi: il Crotone con la Roma, il Genoa con il Sassuolo ed il Parma con l'Atalanta. Muovere oggi la classifica sarebbe vitamina per il morale.
Già, ma come? Il primo dilemma riguarda la difesa. Se anche oggi, contro l'attacco veloce del Napoli, l'albanese Ismajli non troverà posto, allora si potrà parlare ufficialmente di un caso. Davanti a Provedel quindi sembra dover esserci Erlic con uno tra l'ex Hajduk e capitan Terzi di ritorno dalla squalifica. A destra Vignali più di Ferrer, a questo punto risparmiato in vista della Sampdoria, con Marchizza a sinistra scelta obbligata visto che Dell'Orco è fuori dal 7 novembre.
A centrocampo la coperta è cortissima con soli sei giocatori. Uno, Leo Sena, torna dopo anch'egli due mesi di assenza: ultima partita giocata il 7 novembre a Benevento. Un altro, Riccardo Saponara, neanche 24 ore fa non aveva ancora firmato e ha sostenuto un solo allenamento prima di salire sul pullman. Agoume va dunque di nuovo in cabina di regia, con Deiola a destra al posto dello squalificato Estevez e Maggiore a sinistra. In avanti Piccoli si candida a far rifiatare Nzola, con Gyasi a destra e Farias sulla mancina.

Qui Napoli. Rino Gattuso tentenna sul rinnovo di contratto ma non nel gestire il periodo senza Koulibaly, Mertens e l'imprudente festaiolo Osimhen. Oggi dovrebbe scegliere la forza fisica di Petagna come punta di riferimento, lasciando alle sue spalle la qualità e la rapidità dei vari Lozano, Zielinski e Insigne. In mediana la forza fisica di Demme e Bakayoko, la difesa a quattro con Di Lorenzo, Maksimovic, Manolas e Hysaj. In porta c'è Meret.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News