Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 18 Gennaio - ore 22.10

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Italiano: “Quattro prima della sosta, diamo tutto”

Settimo risultato utile nelle ultime otto, lo Spezia si tira fuori dalla zona retrocessione. Il mister: “Con un po’ di cinismo l’avremmo indirizzato prima”.

Italiano: “Quattro prima della sosta, diamo tutto”

La Spezia - “Siamo partiti bene, rubando un pallone al primo tocco. Questo significa un grande approccio da parte dei ragazzi. Se avessimo avuto quel cinismo che in queste partite ti permette di indirizzarla prima, potevamo soffrire anche meno. Ho visto grande crescita, ora in casa ci esprimiamo ad ottimi livelli. Era una partita importante per l’ambiente e per la piazza”. Vincenzo Italiano si gode il settimo risultato utile nelle ultime otto. Nell’economia di questo periodo positivo Ragusa si rivela sempre più prezioso. “L’ho lasciato in campo perché Bidaoui ha chiesto lui il cambio. Volevamo ripartire veloci e chiuderla, le caratteristiche di tutti e due sono importanti in questo senso. Ma tutti in questa fase si sacrificano nella maniera giusta, guardate cosa abbiamo fatto a Cosenza in dieci uomini. Anche oggi non subire gol è stato molto importante”.
Mastinu reinventato mezzala è grande protagonista. “Si sta adeguando, lui penso si ala pari a volta che stazione in quella zona di campo. Ha mansioni diverse. Si è messo a disposizione, ha intelligenza tattica per capire cosa fare. Si e ripreso il gol che poteva fare a Pisa. Le mezzali devono segnare nel mio gioco, anche Maggiore ci è arrivato vicinissimo. Dal primo giorno in cui l’ho conosciuto non vedevo l’ora di recuperarlo perché ha caratteristiche diverse dagli altri della mediana. Speriamo non arrivi il calo fisiologico che di solito arriva quando esci da lunghi infortuni. Abbiamo bisogno della sua qualità”.

I gemelli Ricci, fiore all’occhiello della rosa, hanno trovato una competizione davvero importante. “Sono contento di poter scegliere. Sono contento di vedere ragazzi che in settimana vanno uno più forte dell’altro. Per quanto riguarda me preferisco avere dubbi di formazione, avere il dispiacere di dover lasciare qualcuno fuori. Ci sono scelte da fare. Oggi in riunione tecnica l’ho detto ai ragazzi: purtroppo posso sceglierne solo undici, ma mi auguro che chi entra in campo a partita in corso possa fare ancora meglio dei titolari e che questa competizione alzi il livello di tutta la squadra”.
Il pubblico è sembrato carico come non mai. “Io anche in momenti non positivi ho sempre sostenuto che qui si può fare la differenza. Vedono impegno da parte di tutti e ci danno grande spinta. Ci teniamo stretto questo affetto. Ne mancano quattro prima della sosta, dobbiamo cercare di fare più punti possibili”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News