Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 05 Dicembre - ore 21.43

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Italiano: "L'Atalanta stupisce anche in Europa, pensiamo a lavorare"

Alla vigilia del match contro gli orobici, il tecnico aquilotto chiede concentrazione: "Sono orgoglioso per quanto fatto finora, ma al tempo stesso sono consapevole che la strada è davvero ancora lunga".

pre-partita
Italiano: "L'Atalanta stupisce anche in Europa, pensiamo a lavorare"

La Spezia - Giorno di vigilia e di parole. Quelle di Vincenzo Italiano, tecnico aquilotto, che analizza la difficilissima sfida di domani contro l'Atalanta di Giampiero Gasperini. Una settimana di complimenti, di titoli sulle testate nazionali, che non devono però togliere la fame di affermazione e di risultati che questa squadra, se vuole salvarsi, deve avere ogni giorno che si allena e ogni settimana che entra in campo: "Servirà scendere in campo con la massima attenzione, perché affronteremo una delle squadre più talentuose del campionato, che sta stupendo tanto in Italia quanto in Europa: per noi sfidare avversari di questo tipo è motivo di grande orgoglio". Guai a disunirsi, pensare di essere arrivati, sarebbe il peggior peccato da commettere per una debuttante che ha tutto da imparare. Anche a soffrire quando verranno tempi difficili: "Siamo ancora all’inizio, le partite giocate sono poche e quindi bisogna non bisogna montarsi la testa: i complimenti fanno piacere, ma devono spingerci a lavorare con ancor più attenzione e intensità; sono orgoglioso per quanto fatto finora, ma al tempo stesso sono consapevole che la strada è davvero ancora lunga e lo Spezia non può permettersi di abbassare la guardia",

La sosta, le nazionali, alcuni giocatori della rosa sono stati protagonisti assoluti con prestazioni e gol. Davvero niente male anche in ottica di valorizzazione, anche considerando la politica societaria che guarda al patrimonio umano e professionale: "Siamo contenti di avere a disposizione sempre più giocatori, posso dire che in settimana abbiamo lavorato bene, tutti si sentono coinvolti e spingono forte. Tutti loro hanno questo grande spirito che ti fa lavorare: recuperiamo tanti di loro, gli infortuni durante l'anno capitano. Sono felice anche per i nazionali, che hanno disputato ottime gare. Queste sono soddisfazioni per loro ma anche per la nostra società: di sicuro è bello vederli tornare al campo col sorriso e con entusiasmo, un aspetto che per noi non deve mai mancare".

L'obiettivo non deve mai essere perso di vista sennò è un attimo ritrovarsi nei guai: "Bisogna affrontarli con la massima attenzione: incontriamo una squadra che negli ultimi anni ha dato spettacolo, fatto risultati. Anni che sfornano talenti, il loro settore giovanile tira fuori sempre grandi campioni. Noi abbiamo fatto esordire tanti ragazzi usciti dal nostro vivaio, che stanno ben figurando e che mi auguro affrontino il resto del campionato come stanno facendo adesso. Dobbiamo credere in quello che facciamo, non mollare mai, perché gli avversari sono agguerriti e noi siamo giovani. Benevento? Dovevamo reagire dalla sconfitta precedente, avevamo lavorato per aggiustare qualcosa perché alcuni aspetto lavoriamo meno bene: sono arrivati frutti importanti, fa sempre bene vincere prima di una sosta perché ti permette di lavorare con più serenità. Sì, siamo sulla strada giusta, ma ci sono tante cose da migliorare".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News