Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 02 Marzo - ore 14.45

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Italiano: "Cerchiamo un terzino destro poi se qualcosa venisse fuori..."

Il tecnico aquilotto al termine della gara con l'Udinese non vuole parlare degli assenti: "Con quelli che hanno giocato potevamo tranquillamente pareggiarla. Bene Agudelo, come a Napoli si è mosso nel modo giusto in quella posizione".

dagli spogliatoi
Italiano: "Cerchiamo un terzino destro poi se qualcosa venisse fuori..."

La Spezia - Nessuna squadra ha concesso più rigori dello Spezia in questo campionato: sette, al pari della Sampdoria. E' una delle statistiche che meglio fotografano le difficoltà attraversate dal gruppo aquilotti dal principio di questo campionato. E anche oggi è un penalty sui peraltro non c'è nulla da dire, a decidere la sfida all'Udinese. Ai microfoni di Sky, Vincenzo Italiano approfondisce il ragionamento: "Di certo non è facile per una squadra come la nostra preparare una partita così importante, contro una squadra così difficile da affrontare con un solo allenamento. La partita l’abbiamo comunque affrontata bene: un errore sul calcio di rigore, che potevamo evitare ci ha fatto andare sotto. Poi abbiamo fatto di tutto per raddrizzarla, abbiamo avuto tanti presupposti per fare gol ma non siamo stati incisivi e non siamo stati bravi a concludere quando siamo stati in superiorità numerica. Penso che l’atteggiamento sia stato giusto, mi dispiace averla persa perchè un punticino potevamo portarlo a casa però ripartiamo, perché l’atteggiamento mi è piaciuto e i ragazzi si sono sacrificati tutti, hanno battagliato e la strada è ancora lunga”.

L'inserimento di Saponara serviva a scompaginare il copione ma la partita dell'ex viola è durata soltanto 23 minuti: "Richi ha fatto un'ingenuità proprio perché sono convinto che nell’assalto finale con l’uomo in più potevamo trovare il guizzo, soprattutto da un giocatore come lui che è entrato per quello. Parole d'elogio verso Agudelo per come ha saputo interpretare un ruolo non suo, già nella partita di Napoli e poi inevitabile parlare del mercato che chiud domani: "Si sa bene che dovevamo sfoltire, ora con l'infortunio di Ferrer cerchiamo un terzino destro poi se qualcosa venisse fuori: penso che la società e il direttore stiano facendo il massimo e siano vigili". Sul presunto cambio di proprietà, poche parole: "E’ venuto fuori oggi, io e la squadra non sapevamo nulla ma non ci ha toccato: siamo all’oscuro di tutto, non sappiamo nulla".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News