Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Marzo - ore 20.55

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Insulti razzisti, il Cittadella vieta lo stadio a un proprio tifoso

Il club veneto applica gli strumenti del Sistema di gradimento e rompe il muro dell'ipocrisia.

dalle parole ai fatti
Insulti razzisti, il Cittadella vieta lo stadio a un proprio tifoso

La Spezia - Non c'è stato bisogno di consulti, telecamere, documenti e burocrazie. Come si ferma il razzismo negli stadi lo insegnano i dirigenti del Cittadella, che ieri hanno agito di propria iniziativa rompendo quel muro di ipocrisia che pervade lo sport più seguito in Italia. Tutti portatori di buoni principi, tutti intransigenti a parole: vertici federali, professionisti, calciatori e arbitri. Quando poi si passa ai fatti, trovare qualcuno che si prenda la responsabilità di sanzionare con decisione certi comportamenti la prospettiva cambia.

La società veneta farà, si spera, scuola con la decisione di vietare lo stadio a un proprio tifoso. Durante la partita del campionato Primavera contro il Carpi un uomo ha iniziato a profferire epiteti razzisti contro un calciatore avversario. La società granata oggi "prende le distanze dal grave comportamento che si discosta nettamente dai valori di correttezza e rispetto sui quali si fonda la società granata" e "intende prontamente sanzionare lo spettatore vietandogli l’ingresso alle manifestazioni sportive che riguardino l’As Cittadella".

E' uno dei primi casi dell'applicazione del cosiddetto Sistema di gradimento, ovvero una norma che permette alle società di stabilire limitazioni nei confronti di utenti ritenuti "non graditi". Sono d'altra parte gli stessi club a pagare le multe per cori, lanci di oggetti in campo e ogni altra intemperanza che si verifichi all'interno degli impianti sportivi che gestiscono. Una situazione che spesso si trovavano a subire senza poter intervenire direttamente.
Plaude la Lega B che esprime il massimo supporto all’As Cittadella che "è prontamente e concretamente intervenuta riaffermando i valori che da sempre la caratterizzano contro un atto incivile" inaccettabile e odioso’ come ha sottolineato il presidente Mauro Balata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News