Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Giugno - ore 17.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il Var funziona, ma costa centomila euro a club

Per ora è questa la stima per la versione a otto telecamere che ha esordito al "Picco" per la serie B. La Bundesliga 2 si adegua, in Germania come in Italia ci sarà un'unica "control room".

gli stadi vanno cablati
Il Var funziona, ma costa centomila euro a club

La Spezia - Alzi la mano chi aveva visto il fuorigioco di Moncini. Nessuno sugli spalti, nessuno tra i componenti della difesa dello Spezia e neanche il signor Aureliano di Bologna e i suoi assistenti. Il 3-1 fantasma annullato al Cittadella nei playoff al "Picco" rappresenta la prima storica chiamata del video assistant referee in serie B. Solo gli occhi allenati degli arbitri Serra e Ros, assorti nel camioncino video, hanno colto il millimetrico fuorigioco dell'attaccante richiamando il direttore di gioco. Evitando così un errore di valutazione, che forse sarebbe stato comunque ininfluente, ma in ogni caso mettendo al riparo il post partita da polemiche e malumori tra i tifosi.
Il Var funziona e tra pochi anni sarà la normalità in quasi tutti i campionati professionistici europei. Nonostante qualche resistenza, il check remoto pare ormai dover continuare a mietere successi. Dalla prossima stagione sarà realtà in Premier League come in Bundesliga 2 ovvero i campionati che rappresentano, per i rispettivi livelli, i punti di riferimento a livello continentale. Un'avanzata che coinvolgerà anche la serie B, che oggi ha un presidente come Mauro Balata che ne è un sostenitore da tempi non sospetti. Se sarà già il prossimo l'anno quello dell'introduzione non è ancora stato deciso, ma al più tardi sarà il 2020 a vederlo istituzionalizzato.

Intanto i club si possono fare due conti. La versione installata al "Picco" una settimana fa è quella a otto telecamere, tra cui una in tribuna, mentre la doppia finale playoff ne avrà due in più. Il costo dell'operazione è stimato tra i 5mila e i 6mila euro a partita, che per gli interi spareggi promozione fa poco più di 40mila euro. Una cifra garantita dalla Lega B intera, quindi di scarso peso sulle casse dei club (2mila euro a testa) in questo particolare caso. Discorso diverso si dovrebbe fare per garantirlo per 38 turni di campionato. Ogni società è tenuta ad implementare il Var per almeno 19 partite casalinghe, per un totale stimato di circa 100mila euro. Una somma che inizia ad essere di discreto riguardo. Comunque più bassa di quanto costi oggi la stessa tecnologia in serie A, dove le telecamere utilizzate sono dodici.
Ad abbattere il totale dovrebbe pensarci la realizzazione di un unico centro Var, per tutta Italia, , oggi in progettazione, da costruirsi a Coverciano. Lì siederanno tutti gli "arbitri da remoto", a coppie al lavoro in una stanza dedicata con le immagini di una singola partita sugli schermi. Per le cadetterie sarà proprio la Bundesliga 2 a sperimentare questa soluzione dal 19/20: ogni stadio della serie B tedesca sarà collegato tramite fibra ottica con il Video assistant center di Colonia da cui arriveranno indicazioni agli arbitri in tempo reale. Gigabyte di immagini al secondo che confluiscono verso il centro tecnico più importante del Paese, un matrix di dati da cui dipenderà la capacità dei fischietti di decidere con serenità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News