Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 16 Ottobre - ore 17.21

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il Tar spezza i sogni dell'Avellino, il Siena verso il ripescaggio

Anche gli irpini fuori dal campionato, rimangono in piedi i ricorsi di Ternana e Pro Vercelli.

dopo BARI e CESENA...
Il Tar spezza i sogni dell'Avellino, il Siena verso il ripescaggio

La Spezia - Un'altra giornata triste per la serie B. Già toccata dalle sparizioni di Bari e Cesena, la cadetteria perde la terza società storica di un'estate che sarà ricordata come una delle più nere per la seconda serie. Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso dell'Avellino, già bocciato dalla Covisoc e poi dal Collegio di garanzia del Coni, confermando la non iscrizione del club irpino al prossimo campionato. E' il terzo buco in un organico che, con la prima settimana di agosto andata, ancora non riesce ad avere una forma definitiva. Il posto dei biancoverdi a questo punto dovrebbe essere preso dal Siena, che segue le ripescate Novara e Catania. Ma incombe ancora lo spettro dei ricorsi di Ternana e Pro Vercelli, escluse dalla norma che a inizio anno ha salvato proprio Novara e Catania.

"Le Società che hanno scontato nelle stagioni sportive 2015/2016, 2016/2017 e 2017/2018 sanzioni per il mancato pagamento, nei termini prescritti, degli emolumenti dovuti ai tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo o delle ritenute IRPEF, o dei contributi INPS o del Fondo Fine Carriera relative ai suddetti emolumenti, saranno computate ai soli fini della redazione della classifica finale, ma saranno in ogni caso escluse dalla possibilità di colmare vacanze di organico". Così compariva nel testo che stabiliva i criteri per i ripescaggi, norma che il Novara è riuscito a ribaltare tramite avvocati limitando "la preclusione alle ultime due stagioni sportive, 2016/2017 e 2017/2018, in analogia a quanto previsto per le fattispecie dell’illecito sportivo e dell’obbligo di denuncia".

Questi sono tra i motivi per cui il sorteggio del calendario della serie B 2018/19 è ancora da farsi. Cosenza aspetta con diligenza che sia stabilita una data definitiva, che a questo punto potrebbe essere la prossima settimana. A quel punto ci sarebbe tempo anche per far partire il campionato nel weekend del 25 agosto, una settimana dopo la serie A e una settimana dopo la chiusura del calciomercato. Rimane in piedi il braccio di ferro tra Parma e Palermo per il "caso whatsapp" ma ormai sullo sfondo per quanto riguarda la composizione dei campionati. Certo un'estate davvero complessa e da cui l'immagine del calcio italiano esce intaccata come non succedeva da tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News