Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Marzo - ore 21.57

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il Livorno sì e il Venezia no. Il Perugia è avvertito

I veneti e in precedenza il Carpi avrebbero potuto cercare di ribaltare a tavolino la sconfitta patita contro la squadra di Sadiq, nella stessa posizione di Okereke. Ma non l'hanno fatto. A fine mese c'è Perugia-Livorno, cosa faranno gli umbri?

il ricorso al ricorso
Il Livorno sì e il Venezia no. Il Perugia è avvertito

La Spezia - Il Livorno ha fatto ricorso nei confronti dello Spezia perché è la prima società che ha avuto motivo di farlo. E' quanto si ripete dalla città toscana in queste ore, in attesa di capire cosa scriveranno i legali del club amaranto sul documento da presentare al giudice sportivo, e di conseguenze al Procuratore federale, per cercare di ribaltare il 3-0 subito in campo mercoledì sera. David Okereke, giocatore nigeriano che a quanto pare i toscani tenteranno di dimostrare essere stato tesserato irregolarmente, ha giocato anche contro Verona e Carpi da quando l'inchiesta della procura spezzina sull'ipotesi di immigrazione clandestina ha preso piede. Ma entrambe le squadre hanno battuto gli aquilotti e quindi non avrebbero avuto interesse nel cercare la via legale per trovare punti in classifica. Ecco perché è il club amaranto ad essersi mosso per primo: non ci sarebbero motivi di campanile (non tutte le sconfitte sono uguali nel calcio) o il desiderio di non lasciare nulla di intentato nella corsa salvezza.

Una versione che cozza con una serie di elementi. Intanto ci sarebbe il presupposto che il ricorso sarebbe, in punta di logica, mossa dovuta anche da parte di chi non ne avrebbe un tornaconto in classifica. Ma anche tralasciando questo aspetto, il Livorno batte una strada che almeno altri due club - Venezia e ancora Carpi - hanno deciso invece di non tentare di sfruttare. Forse perché distratti o più probabilmente perché consci della difficoltà di ottenerne un successo. Entrambi i club hanno infatti perso nelle ultime settimane contro il Perugia di Umar Sadiq, le cui modalità di arrivo in Italia sono al vaglio degli inquirenti come quella di Okereke. Peraltro, sempre bene sottolinearlo, nessuno dei due indagati in alcun modo.

Contro il Venezia, il nigeriano biancorosso ha segnato il primo gol nel 2-3 che ha inguaiato i lagunari (che si giocano la salvezza proprio con il Livorno) solo due ore prima del 3-0 rifilato dallo Spezia al Livorno. In precedenza era rimasto in campo per un'ora di gioco nella vittoria contro il Carpi. E ancora, scendendo in serie C, anche la Virtus Francavilla avrebbe potuto fare ricorso contro il Rende che ha schierato nel 3-1 di una settimana fa Theophilus Awua, altro ragazzo arrivato in Italia dall'Accademia di Abuja. A rigor di logica dunque, è facile attendersi che gli amaranto muoveranno la stessa azione legale nei confronti del Perugia a fine mese, quando affronteranno gli umbri nel trentesimo turno di campionato, nel caso questi metteranno in campo Sadiq. Che, a scanso di equivoci, domani contro la Salernitana dovrebbe essere convocato e titolare.


Il gol di Sadiq contro il Venezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News