Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 08 Dicembre - ore 20.57

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il Frosinone prova il primo scatto da A: "Dobbiamo farli correre"

Negli ultimi campionati, sempre promosso chi era là in alto a fine girone: "Evitare il pressing dello Spezia".

Il Frosinone prova il primo scatto da A: `Dobbiamo farli correre`
La Spezia - Il Frosinone tenta lo scatto finale. La storia non mente: chi ha chiuso nelle primissime posizioni il girone di andata nelle ultime stagioni ha poi ottenuto la promozione. E i ciociari sono lì a un passo dal Verona, a +3 sulle inseguitrici e pronti a mettere la freccia. Pasquale Marino tenta di tenere con i piedi per terra un ambiente che subodora l'arrivo del momento decisivo. “A cosa puntiamo? La cosa più importante è trarre il massimo in ogni partita. Se vai bene guadagni su chi hai dietro e magari metti pressione a chi sta davanti. Dobbiamo sprecare energie mentali il meno possibile. Se siamo pratici e concentrati è più facile ottenere punti”, dice il tecnico in conferenza stampa.

I laziali avranno gambe fresche, non avendo giocato in Tim Cup. Anche questo è un fattore di cui tenere conto. “Al Picco cercheremo di fare la nostra partita, questa è la nostra mentalità. Lo Spezia cerca di aggredire alto, ma se esci fuori dal loro pressing puoi trovare più spazio nella trequarti avversaria. Se la Coppa inciderà su di loro a livello di stanchezza? Intanto si portano a casa un po' di entusiasmo, ma se noi siamo bravi a farli correre potremo accrescere il loro dispendio di energie e propiziare un calo fisiologico nella loro tenuta. Però hanno fatto parecchio turnover, i terzini hanno giocato per esempio”.

Unica assenza per i ciociari è quella dello squalificato Matteo Ciofani. Di Carlo dovrà invece ancora una volta fare la conta. “Le assenze di Nenè e Granoche? Se è un vantaggio lo dirà il campo. Anno alternative importanti come Baez e Okereke che attacca bene gli spazi. Poi c'è Piccolo che in questo momento gioca dietro le punte ma può fare anche l'attaccante esterno. Hanno giocato in maniera diversa in Coppa Italia ma c'era necessità di far riposare giocatori importanti. Mi aspetto lo Spezia con lo stesso sistema di gioco. Noi quando non abbiamo il pallone cercheremo di limitare questi giocatori”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure