Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 12 Dicembre - ore 13.07

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Idea per il "Picco": un ritocco estetico low cost

E' lo sforzo di due architetti che operano alla Spezia e vorrebbero dare un'immagine nuova allo stadio. "Una nuova icona per un centro storico sempre più vitale".

Idea per il `Picco`: un ritocco estetico low cost

La Spezia - Uno stadio nuovo può "generare un ulteriore sviluppo e dare alla città un'immagine ancor più attrattiva e dinamica". E' la considerazione fatta in molte città d'Europa ed è una delle motivazioni che ha spinto gli architetti Gaspare Chiodo e Silvia Gagliardi a buttare già qualche idea sul futuro stadio "Alberto Picco". Roma, Cagliari e Firenze in serie A, ma anche Vicenza in serie B si muovono per dare al calcio professionistico un palcoscenico in linea con i dettami odierni, di sicurezza ma anche di impatti visivo. Perché se un tempo erano i marmi delle cattedrali a soppesare il livello della civiltà raggiunto da comuni e signorie, oggi gli stadi di calcio sono uno dei primi biglietti da visita delle città.
Uno nativo di Cagliari e l'altra di Reggio Emilia, i due professionisti sono ormai spezzini di adozione. "La città della Spezia in questi ultimi anni sta conoscendo un grande sviluppo e si sta dando una nuova immagine di importante meta turistica - dicono - Grazie alla vicinanza con le Cinque Terre, ma anche grazie ad un centro storico pedonalizzato e vitale, ai musei e all'arrivo delle navi da crociera. In questa dinamica c'è stata anche la crescita della squadra di calcio che oggi punta traguardi importanti".

A questo punto l'idea di rivitalizzare l'immagine dello stadio è venuta di conseguenza. Non un mero esercizio di stile. "Si tratterebbe di un'operazione low cost che consentirebbe di dare più visibilità e riconoscibilità sia alla città che al club - sottolineano - Si potrebbero lasciare inalterate le attuali strutture dello stadio, il cui rifacimento o ingrandimento potrà essere rimandato ad un secondo tempo, e nell'avvolgere tutti gli elementi che compongono l'attuale stadio, ovvero la Curva Ferrovia, la gradinata e il portale futurista, con una facciata in elementi di alluminio di colore bianco sagomati come una vela mossa dal vento".
"Un richiamo all'immagine marinara della città e allo stesso tempo un simbolo del dinamismo dello Spazia Calcio. Il tentativo è quello di dare allo stadio un look unitario, fortemente architettonico e di valorizzare lo storico portale di ingresso". Una nuova "icona della città, in grado di esaltarne le doti di dinamicità, innovazione, tradizione e storia che le sono proprie". I colori: nero sotto e bianco sopra, ovviamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il "Picco" del futuro Gaspare Chiodo e Silvia Gagliardi


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure