Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 02 Marzo - ore 14.18

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

I fantasisti tradiscono, Chabot un errore che costa carissimo

I voti
Diego Farias

La Spezia - Provedel 6 - Spiazzato da De Paul, attento a lavorare al limite dell’area e correggere le sbavatura nei retropassaggi.

Vignali 6 - Se la cava in difesa, ma quando c’è da provare ad arrivare sul fondo sceglie quasi sempre di tornare indietro (dal 25’st Ricci 6 - Troppi pochi minuti per cambiare le sorti della partita)

Erlic 6 - Un recupero che vale un gol ma anche un pasticcio in area che per poco non regala un gol.

Chabot 5 - Pesa tantissimo quell’intervento scomposto in tackle con l’area comunque presidiata dai compagni.

Bastoni 6 - Non ha ancora la gamba del periodo prima del Covid, quando diventava devastante entrando nel campo.

Maggiore 6 - Avrebbe bisogno di più movimento attorno per far girare il pallone, alla fine trova più sfogo quando fa il terzino.

Agoume 6 - Molto cercato dai compagni, gestisce il pallone senza rischi ma gioca troppo all’indietro (dal 25’st Estevez 6 - Tra quelli che entra meglio)

Pobega 5,5 - Già al ventesimo, tra contrasti persi e il cartellino giallo, la sensazione è che non rientrerà comunque in campo nel secondo tempo. Infatti (Dal 1’st Acampora 5,5 - Tanto vigore, ma non altrettante idee )

Gyasi 5,5 - Né di testa e né di piede, così sfuma la migliore occasione del primo tempo.

Galabinov 5 - Troppo facile contrastarlo oggi che il suo stato di forma è precario dopo quasi tre mesi di inattività (dal 18’st Agudelo 6 - Da solista, prova in ogni modo ad arrivare fino in porta)

Farias 5 - Una partita da protagonista e una da comparsa. Oggi era giorno di riposo (dal 18’st Saponara 5 - Due gialli che cancellano le speranze di rimonta)


All. Vincenzo Italiano 6 - Tradito da un episodio mal gestito in una partita in cui lo Spezia crea poco ma concede altrettanto poco. Non paga la scelta di Pobega e Farias, oggi le controfigure di sé stesse. Uno doveva riequilibrare in qualche modo la disparità di stazza a centrocampo, l’altro mettere in difficoltà la difesa grande e grossa di Gotti con la sua velocità. Niente di tutto questo, a cui si aggiunge un Galabinov a passo lento che diventa facile preda di Bonifazi e compagni.
Agoume offre copertura e recuperi, ma non gioca quasi mai in avanti e la manovra diventa prevedibile. Il pallone gira da destra a sinistra e da sinistra a destra, senza sbocchi o uno contro uno che scalfiscano la corazza dei friulani. I fantasisti tradiscono, anche quelli che entrano dalla panchina. Tanti cartellini presi, quasi tutti per falli tattici. Lo Spezia continua a mettere tutte le proprie fiches sul piatto e a volte va male.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News