Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 17 Ottobre - ore 18.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Gyasi: “C’è un grande gruppo e un gioco che ci esalta”

Primo gol in serie B per il siciliano-ghanese. “Grande emozione. L’esultanza? Una scommessa con i compagni. Di Natale è uno stimolo fortissimo per noi, ci aiuterà a crescere”.

ghanese match winner
Gyasi: “C’è un grande gruppo e un gioco che ci esalta”

La Spezia - “Il primo gol in serie B è stata una grandissima emozione. Sono contentissimo soprattutto per il risultato. L’azione? Abbiamo giocato palla a terra, io e Okereke ci siamo mossi in avanti e Mora è stato bravissimo a darmi una buona palla. E’ stato un colpo di testa in torsione, l‘importante è che è entrata”. La carta Emmanuel Gyasi è uscita dal mazzo di carte di Pasquale Marino nel secondo tempo e ha deciso la partita. “Ogni volta che il mister mi chiama cerco di dare il massimo, questa volta è andata bene”, dice il palermitano di origine ghanese.

Tanti anni in serie C da protagonista, poi quest’anno si è messo io gioco in ritiro e ha trovato la stima del tecnico. Fondamentale anche la scelta di un modulo che è quello con cui è cresciuto. “Il 4-3-3 è il modulo con cui ho sempre giocato sin dai tempi della primavera del Torino. L’azione del gol rispecchia le idee e i movimenti provati in allenamento. Per le mie caratteristiche cerco sempre l’uno contro uno o di mettere il compagno in porta. Meglio a destra o a sinistra? Io mi trovo bene su entrambe le fasce, decide il mister. Adesso ho questa opportunità e cercherlò di farmi trovare sempre pronto”.

In sala stampa c’è anche Nicholas Pierini, con cui è nata subito una grande amicizia. “Pierini è un talento, secondo me è fortissimo. Quello che gli ruberei è la facilità di tiro che è davvero impressionante. Il clima dentro la squadra è davvero bello, c’è un grande gruppo che sta bene assieme”. Non è passata inosservata l’esultanza, a dir poco bizzarra l’espressione del suo volto. “Era una scommessa tra me Bartolomei, De Col e Terzi (ride, e ride anche Pierini di fronte a lui, ndr). Una cosa un po’ particolare. Non posso spiegarla però...”.

Ora c’è anche Antonio Di Natale, che si occuperà di fargli intraprendere un percorso di crescita dall’alto della sua esperienza. “Per noi sarà uno stimolo grandissimo. Lui é un campione, mi ricordo che guardavo la serie A e la nazionale e pensavo che era un fenomeno. Impareremo tanto da lui. Lo Spezia ha un gioco che permette a noi attaccanti di andare vicino alla porta, questo ci agevola. La Sampdoria? Un’amichevole prestigiosa, è sempre bello incontrare una squadra a di categoria superiore. Torniamo al “Picco” che sabato ci ha spinto anche quando siamo andati sotto. Il campo da gioco poi è davvero bellissimo. Guardiamo sabato dopo sabato, divertiamoci e vediamo dove possiamo arrivare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News