Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Aprile - ore 22.49

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Gran Fondo baciata dal sole, 1.500 al via

Nessuna caduta e massimo sforzo sulla terribile salita della strada dei Santuari, fra Volastra e San Pellegrino, sulle alture delle Cinque Terre. Ecco vincitori, tempi e cronache.

una bella domenica
Gran Fondo baciata dal sole, 1.500 al via

La Spezia - Una grande festa di sport e socialità con la voglia di migliorarsi anno dopo anno, sognando un giorno di entrare fra le grandi classiche del ciclismo italiano. La Gran Fondo Città della Spezia, confortata da un bel sole dopo una lunghissima serie di domeniche di freddo e pioggia, ha fatto registrare la bellezza di millecinquecento atleti concorrenti che si sono cimentati nella suggestiva gara ciclistica, organizzata come ogni anno dal Gruppo Sportivo Tarros. Nessuna caduta e massimo sforzo sulla terribile salita della strada dei Santuari, fra Volastra e San Pellegrino, sulle alture delle Cinque Terre. Con il quartier generale in Via Mazzini e al centro Allende, dove è stato allestito un grande punto di ristoro per il pranzo del dopo-gara. Il pasta party e le premiazioni finali, tra le quali la premiazione esclusiva dei campioni Spienergy, concludono un weekend perfetto di sport e di festa e rinnovano l’appuntamento all’edizione 2019 che, a detta degli organizzatori, riserverà grandi sorprese.

Ha vinto Antonio Valletta, trentasei anni, di Caserta: il suo tempo di 2h25'21'' è il migliore del 2018. Ottantasei chilometri complessivi fra le centinaia di curve che componevano l'itinerario e una bella vittoria per il ciclista della Ciclosovigliana. Secondo posto per Cristian Ballestri, team Innovation, staccato di due secondi, va a podio anche Giancarlo Bertellotti, di Pietrasanta, con due minuti di distacco. Al quarto posto il 47enne levantese Roberto Cavallaro, primo spezzino a tagliare il traguardo. Superata la salita di Volastra, considerata la salita regina del percorso corto, il gruppo si frammenta notevolmente andando a chiarire quali saranno gli atleti a giocarsi la vittoria. A prendere il comando nel corso dei km finali sono Valletta e Ballestri: il vantaggio dei due fuggitivi arriva a toccare i 4 minuti dal resto del gruppo, sufficienti per portare i due atleti a giocarsi la vittoria finale. Nello sprint decisivo di viale Mazzini è Valletta a tagliare per primo il traguardo anticipando di qualche metro il diretto inseguitore. Tra le donne è Annalisa Prato del Team De Rosa-Santini ad aggiudicarsi la vittoria finale, davanti a Chiara Turchi (Ciclo Team San Ginese) e Claudia Bertoncini (Velo Club Maggi 1906), con un tempo di 2 ore e 37 minuti.

Si è piazzato al primo posto invece sul percorso lungo di centonove chilometri Paolo Castelnovo, milanese, professore universitario, capace di coprire il percorso in 3h6'48'', seguito da Fabio Cini, a pochi secondi da lui, terzo Davide Lombardi. Dal Centro Allende di La Spezia sino a Viale Mazzini per un percorso di 109km caratterizzato da un dislivello totale di 2300 metri e il GPM Montura, la cronoscalata posta sul Passo Guaitarola che incoronerà il re della Montagna 2018. Tanti i protagonisti di giornata, uno su tutti Castelnovo, che si avventura in una fuga in solitaria fin dal termine della salita di Volastra. All’imbocco del Passo Guaitarola, la salita scelta dal Brand Montura per essere il Gran Premio della Montagna 2018, il fuggitivo viene ripreso da altri nove corridori, andando a comporre un gruppo di testa di 10 atleti ben assortito. Il drappello di testa si assottiglia al Passo Termine di Roverano, quando, giunti al km 90, restano solamente 4 atleti a giocarsi la vittoria finale. Ai meno 800 metri è proprio Paolo Castelnovo a prendere in mano lai situazione avvantaggiandosi di qualche secondo sui propri avversari ed entrando per primo in solitaria sul rettilineo finale. Per le donne la vittoria finale va a Olga Cappiello del Team De Rosa-Santini che con un tempo di 3 ore e 37 minuti precede Oriana Goretti (Mbm Le Querce) e Cristina Coletti (Asd Team Hors) rispettivamente seconda e terza classificata.

Qui le classifiche complete

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News