Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Marzo - ore 22.43

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Gol e assist, questo è lo Spezia di tutti e di nessuno

In rete in dodici giocatori di movimento su venti utilizzati, sono quindici gli elementi almeno una volta decisivi se si contano anche gli assist. La squadra di Marino è un'orchestra che suona tutta assieme.

i numeri parlano chiaro
Gol e assist, questo è lo Spezia di tutti e di nessuno

La Spezia - Di Claudio Abbado negli anni berlinesi si raccontava che riuscisse a sentire mezzo tono di nota calante da un singolo violino di seconda fila anche mentre tutta l'orchestra suonava. L'orecchio assoluto del direttore di orchestra è un dono di natura affinato con l'esperienza e lo studio. Quello di un allenatore di calcio che riesce a far rendere un'intera rosa non ci va molto lontano dopotutto, contando che qui lo spartito non c'è e la musica è improvvisazione di ogni giornata e di ogni minuto. Pasquale Marino ha messo in piedi una filarmonica in un girone di campionato, trovando nella coralità la voce di un gruppo variegato e sulla carta tutto da assemblare.

Il fatto di non dover sentire parlare di "amalgama da trovare" ancora a girone di ritorno iniziato è già un discreto sollievo. Ora però verrebbe la voglia di vederlo continuare a macinare gioco e sorprese, questa macchina in cui ogni ingranaggio è prezioso. Che Maggiore entri a un certo punto e dia subito un grande contributo può anche essere un caso. Che Capradossi venga promosso titolare e non scenda mai sotto il "7" di voto già diventa un indizio. Poi ci sono Mora, Vignali, Pierini, Giani e infine anche De Francesco che tolgono ogni dubbio: chi sta in panchina vale il titolare di giornata di solito e lo Spezia è davvero un ambiente fecondo in questa stagione.

Qualche numero per corroborare. Sono andati a segno in dodici fino a questo momento: cinque attaccanti (Okereke, Pierini, Galabinov, Bidaoui e Gyasi), cinque centrocampisti (Bartolomei, Maggiore, Ricci, Crimi e De Francesco) e due difensori (Capradossi e Augello). Niente male contando che i giocatori di movimento utilizzati sono stati venti. Se poi si contano anche gli assit, gli elementi che sono risultati decisivi in almeno un'occasione sono quindici perché si aggiungono i passaggi di Vignali (3), Mora (3) e quello di De Col.
Lo Spezia inoltre piazza due giocatori tra i re dei passaggi di tutto il torneo (Augello con 885 e Ricci con 784), vanta il principe dei calci d'angolo (Bartolomei con 57) e il terzo assistman (Okereke a 5) mentre non compare nessun aquilotto tra i primi dieci giocatori più fallosi e di conseguenza tra i più ammoniti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News