Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Settembre - ore 21.22

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Gli schemi contano, ma la voglia di farcela di più

Lo Spezia cambierà poco o nulla questa sera nella finale di ritorno dei play off. Pronto il tridente pesante, conferme anche a centrocampo. Nesta ritrova il suo pupillo Haas e butta nella mischia Ciano sperando nei suoi colpi.

le probabili formazioni
Gli schemi contano, ma la voglia di farcela di più

La Spezia - Niente convocati, né per Vincenzo Italiano e neanche per Alessandro Nesta. Così come all'andata, Spezia e Frosinone non dichiarano neanche quali e quanti giocatori saranno sul pullman diretto allo stadio Picco questo pomeriggio. I due tecnici non lasciano trapelare nulla, ma ormai c'è poco da inventarsi. Per gli aquilotti sarà la partita numero 42 in stagione, Coppa Italia esclusa; una in più per gli ospiti che hanno dovuto iniziare i play off dal turno preliminare. Entrambe le squadre saranno stanche al termine di un'annata estenuante, interrotta per tre mesi dalla pandemia e completata poi in piena estate.

Qui Spezia. Tutto lascia pensare che Italiano sceglierà l'undici iniziale che gli ha permesso di ribaltare il Chievo e vincere l'andata allo Stirpe per 0-1. Tridente offensivo di peso con Galabinov al centro e il dinamismo di Gyasi e Nzola sulle ali, apparsi immarcabili quattro giorni fa. Matteo Ricci detta il gioco, alla sua destra ci sarà il roccioso Bartolomei con Maggiore a sinistra libero di cercare spazio sulla trequarti durante il possesso. Davanti a Scuffet il quartetto formato da Ferrer, Erlic, Terzi e Vitale. Le cinque sostituzioni in tre slot lasciano aperta la porta ad una serie di staffette: pronti Mora, Vignali, Ramos ma anche Ragusa e Di Gaudio.
Qui Frosinone. Nesta perde Dionisi per squalifica ma ritrova Haas, che del suo Frosinone è il simbolo. Lo svizzero ha giocato quasi quaranta partite in stagione sotto la guida dell'ex campione del mondo, quasi tutte da titolare. Gli lascia il posto Gori, così a centrocampo ci saranno Rohden e Maiello, con Salvi e Paganini esterni. Si va infatti verso la conferma del 3-5-2 che ha ribaltato la semifinale contro il Pordenone a Trieste. In difesa Szyminski dovrebbe rilevare Brighenti e accompagnare Krajnc e Ariaudo nella protezione di Bardi. Attacco con l'ariete Novakovich e il funambolo Ciano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News