Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Gennaio - ore 23.29

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Gli 'aquilottini' in video-lezione con... Martin Erlic: "Ci alleniamo tanto sul possesso"

Una bella iniziativa che coinvolge prima squadra e i ragazzi del settore giovanile in uno scambio prezioso di informazioni, aneddoti e suggestioni.

"Mister grande motivatore"
Gli 'aquilottini' in video-lezione con... Martin Erlic: "Ci alleniamo tanto sul possesso"

La Spezia - Si è svolto nella serata di ieri il secondo meeting online organizzato dal settore giovanile aquilotto, diretto dal Responsabile Giovanni Invernizzi con la collaborazione di Paolo Rovani, che ha visto una gradita sorpresa per i giovani talenti spezzini, in particolare per le formazioni maschili 2009 e 2010. E così i baby aquilotti hanno potuto conversare a lungo con Martin Erlic, 22 anni, grande protagonista della promozione in Serie A della squadra di mister Vincenzo Italiano. Tante le curiosità a cui il difensore croato non si è sottratto, anzi ha spesso scherzato con i ragazzi collegati. Per Martin tanta gavetta, iniziata in Serie C, nel SudTirol: “In Lega Pro il calcio è più fisico, spesso si gioca con lanci lunghi, cosa differente dalla B e la A. Nella serie cadetta c’è più qualità, mentre nella massima serie si gioca palla a terra, contro giocatori imprevedibili, capaci di colpire da un momento all’altro". Grande apprezzamento per i più giovani verso il gioco di Vincenzo Italiano, definito grande motivatore: “In settimana ci alleniamo molto sul possesso palla, dimostriamo di avere grande personalità in partita ed è tutto frutto del grande lavoro in settimana. Il mister è un grande motivatore, parla al momento giusto ed è molto bravo a caricarci prima dei match”. L’idolo Ronaldo e il sistema di gioco più congeniale a Erlic: “Anche se non abbiamo lo stesso ruolo, Cristiano Ronaldo non può che essere un grande esempio, peccato non esserci stato contro la Juventus. Sono un difensore a cui piace marcare stretto l’uomo, mi trovo bene con il 4-3-3, ma anche con il 3-5-2”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News