Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 25 Febbraio - ore 00.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Giani e Capelli non sono archi di seconda fila, Gila solista

Prova maiuscola della difesa, ma Lopez è disattento sul gol. Vignali si ravviva nella ripresa, Mastinu numeri e grinta.

Giani e Capelli non sono archi di seconda fila, Gila solista

La Spezia - Di Gennaro sv - Galeotto il rilancio, presto sono Capelli e Giani a occuparsi della rimessa dal fondo. Segno che qualcosa non va in quei muscoli, infatti arriva il cambio a fine tempo (1’st Saloni 6 - Incolpevole sul gol, nel finale deve uscire a metà area per fare suo qualche pallone. La difesa lo copre bene e lui è diligente e lucido)

De Col 6 - Capitano per la seconda volta, in questo caso dal primo minuto. Dal suo lato Beghetto è un brutto cliente e oltretutto gode di una sorta di immunità parlamentare che gli garantisce di poter giocare duro senza conseguenze.

Capelli 7 - Si spende il giallo alla prima occasione utile toccando Dionisi che l’aveva superato in contropiede. Nel resto della partita è bravissimo a giocare senza risparmiarsi e senza mai rischiare di farsi buttare fuori.

Giani 7 - Impeccabile contro una delle coppie di attaccanti più forti e “furbe” del campionato, i centimetri che concede a Ciofani non si vedono mai. Oltretutto Bardi gli nega il gol con un colpo di reni clamoroso dopo una deviazione con il suo sinistro da due passi.

Lopez 5,5 - Lascia troppo spazio a Matteo Ciofani, che può accentrarsi e trovare comodamente Dionisi per l’azione del gol. Sbaglia tanto, ma dopo lo svantaggio gli prende quel fuoco in corpo che è la sua massima qualità e diventa un pistone nel motore dello Spezia che spinge al massimo.

Vignali 6 - Sempre un po’ lento nel liberarsi della palla, nel primo tempo troppi possessi finiscono la corsa tra i suoi piedi. Entra molto meglio in campo nella ripresa diventando un valore aggiunto. Su di lui ci sono due spinte in area, una per tempo, che avrebbero meritato ben altra attenzione.

Bolzoni 6,5 - Prova di grande sostanza e forza fisica. Ciano non può mai andare a cercare la banda centrale perché quelle sono acque dove non è sicuro navigare. Certo, come sempre il pallone gira con modesta rapidità quando passa dai suoi piedi e questo è uno dei limiti del centrocampo spezzino oggi. (29’st Ammari 6 - Entra e si dedica subito a una serpentina che propizia il rigore)

Pessina 6,5 - Pensare che era in campo tre giorni fa in Germania per 90 minuti veri con l’under 20. Gallo lo ha definito “indispensabile” e in effetti il suo dinamismo, nonostante le fatiche settimanali, rimane qualcosa che registra il minimo di tutta la squadra. Trova il rigore provando la battuta a giro dal limite.

Mastinu 6,5 - Colpo di tacco a seguire e poi sterzata a mandare fuori tempo il marcatore, in questo gesto c’è tutta la fiducia con cui gioca in questo periodo il fantasista sardo. Sorretto da una forma fisica importante, ormai è raddoppiato sistematicamente dagli avversari. Non è più una novità per la serie B e questo lo obbligherà a migliorare ancora.

Marilungo 6,5 - Lascia scorre e dietro c’è Mastinu, davvero bella l’intesa tra i due rapidi dell’attacco. In area sceglie la puntata quando forse potrebbe guardare l’angolino. Prova come sempre di una generosità encomiabile anche in copertura (13’st Granoche 6 - E’ meno dinamico del compagno che sostutuisce, ma si mette lì ad aspettare una palla sporca da poter tramutare in oro)

Gilardino 7 - Calamita subito i lanci da dietro, una spizzata dietro l’altro per il compagno. Pericolosissimo il tackle con il piede alto sul ginocchio che Beghetto gli rifila, impunito, a due passi dal pessimo arbitro Marinelli. Gioca con una tranquillità che aiuta tutti, anche il pubblico che non si sentiva così rumoroso da tempo. Infine trova il primo gol su rigore ed esce tra i cori della curva.

All. Fabio Gallo 7 - Aspetta Gilardino per un mese, ma quando lo presenta al “Picco” permette a tutti di innamorarsene subito. La maturazione di Mastinu è un altro degli highlight del suo lavoro di questo autunno. E poi c’è questo Ammari ancora tutto da scoprire ma che ha già fatto vedere numeri interessanti e che permette di fare un 4-4-2 come quello visto nel finale. A conti fatti trova due pareggi contro due organici che costano molto più del suo ed entrambi gli vanno stretti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News