Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Agosto - ore 22.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Gallo: "Non voglio vedere una falsa partenza"

Il tecnico aquilotto ripensa all'inizio titubante contro il Venezia e avverte sulla forza della Salernitana: "Squadra tecnica". Sull'attacco: "Granoche, Forte e Marilungo stanno tutti bene".

ALLA VIGILIA
Gallo: "Non voglio vedere una falsa partenza"

La Spezia - Attenzione alla Salernitana, avverte mister Gallo. Cinque giorni dopo il pareggio di Novara è già quasi tempo di scendere in campo. Domani infatti lo Spezia inizierà un tris di partite molto ravvicinate: Salernitana, Bari e Cesena. Dopo questo mini ciclo la classifica farà sicuramente capire quale finale di campionato aspetterà i bianchi. Per l’allenatore spezzino la prima di queste tre sarà probabilmente la più insidiosa.

Cosa le ha lasciato la gara di Novara?
"La difficoltà nel primo tempo è stata quella di arrivare in anticipo sulle seconde palle, nel secondo invece siamo entrati più in gara. Gli episodi finali, anche arbitrali, ci hanno un po' penalizzati. Sono felice che la squadra sia migliorata nel saper riprendere le partite in cui andiamo in svantaggio. All'inizio, quando andavamo sotto, perdevamo. Siamo migliorati sia nei singoli che come singoli reparti e, nonostante tutto, abbiamo ancora margini di miglioramento".

In certe gare servirebbe un direttore di gara con più polso, non crede?
"La sensazione era che l'arbitro avesse perso la gara di mano. Il suo storico dice che si tratta di direttore di gara molto bravo, le giornate storte capitano anche a loro".

Adesso arriva un tris di partite molto ravvicinate, la prima di queste è contro la Salernitana, che squadrà è?
"Una squadra molto difficile da affrontare, domani lo vedremo. Ha grandi capacità nel ribaltare la situazione. Noi però dobbiamo cercare di dare continuità al nostro percorso. Abbiamo tanti impegni ravvicinati, domani per noi è molto importante, iniziare al meglio è fondamentale. Se sarà una partita fisica come a Novara? Non penso. La Salernitana è piena di giocatori tecnici, credo che sarà una gara diversa rispetto quella scorsa".

Ha preparato qualcosa al fine di evitare il brutto approccio visto nell'ultima partita al Picco?
"A Novara la squadra ha iniziato bene. Le partite le preparo sempre allo stesso modo, cambio le parole ma la metodologia è sempre la solita. L'inizio di Venezia ci ha lasciato qualche strascico, sabato penso si sia visto. Sicuramente ricorderò ancora l'inizio dell'ultima partita al Picco per evitare di ripetere una falsa partenza".

L'attacco è il reparto che le dà più da pensare?
"Non ho ancora deciso, abbiamo ancora un allenamento e poi discuterò con il mio staff. Granoche, Forte e Marilungo stanno tutti e tre bene. Guido è entrato bene sabato. Avendo tre partite così vicine, anche in base alle caratteristiche degli avversari, farò le mie scelte".

Parlando di Mora, c'è molta differenza tra nel giocare ne 3-5-2 della Spal rispetto a un centrocampo come il suo?
"Le richieste sono sicuramente diverse, Luca sta studiando da professionista e intelligente quale è. Sicuramente il cambio di sistema di gioco e di ambiente necessita ancora un po' di tempo per essere assimilato. Ci tornerà molto utile".

A Mastinu cosa manca per avere continuità?
"Credo debba migliorare in autostima, si abbatte troppo velocemente dopo un errore. Sicuramente il salto di categoria così veloce, saltando la serie C, può avergli causato una mancanza di passaggi nella formazione di crescita caratteriale. Ci parliamo molto e cerchiamo di colmare questa lacuna: è ancora giovane, è nell'età giusta per iniziare a fare la differenza".

Uno sguardo alle altre squadre, chi vede meglio?
"In questo momento eviterei Empoli e Foggia, le squadre che stanno meglio. A loro si aggiunge il Frosinone, che è forse la squadra più solida di tutte. Le altre si sono migliorate. Ma ritengo che le prime tre siano effettivamente le più forti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Ecco lo Spezia 2018/19, che campionato farà?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News