Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Dicembre - ore 15.43

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Gallo: "In ritiro indicazioni utili per le scelte future"

Il tecnico aquilotto tiene tutti sulla corda ma deve partire con una rosa extralarge. "Forte e Granoche possono giocare assieme. Gyasi e Shekiladze da valutare, sennò cercheremo una punta veloce. Per sostituire Valentini serve uno bravo".

Gallo: `In ritiro indicazioni utili per le scelte future`

La Spezia - "Ci sono dei giocatori che vengono in ritiro con noi ma che non rientrano nel piano tecnico. Quando vado a lavorare sugli aspetti più tecnici, mi concentro su quegli elementi che sono più utili alla causa". Farà così Fabio Gallo a partire da oggi pomeriggio a Pontremoli. Lo Spezia parte con 32 giocatori più i due infortunati Okereke e Suleiman che faranno fisioterapia ad Aulla per ritrovare il gruppo più avanti. Di fatto un gruppo abbondante, in attesa che il mercato in uscita sfoltisca i ranghi. Ecco che per il tecnico aquilotto è necessario stabilire una prassi di lavoro: un gruppo di prime scelte, quello che dovrebbe far parte della rosa che sarà presentata a fine estate, farà un lavoro più specifico in certe fasi. "Ma non è una difficoltà", ci tiene a sottolineare Gallo.
Oggi è l'ad Luigi Micheli a prendersi la scena durante la conferenza stampa prima della partenza per l'Hotel Napoleon, ma le parole che l'allenatore calibra a sua volta sono tutte chiare e disegnano unità d'intenti. "In questi primi giorni ho trovato tanti giocatori che conoscevo già, non sono sorpreso dal buon inizio, dall’entusiasmo e dall’impegno che ho visto. Ora però entriamo nel ritiro vero e proprio, in cui l’intensità del lavoro sarà concentrata per trovare indicazioni utili per le scelte future". Il mercato quindi incombe almeno quanto la preparazione fisica.

A Pontremoli dovevano salire i tre quarti della rosa completa, e di fatto è così. Sempre che non arrivino offerte irrinunciabili che portino a qualche partenza illustre. "Gli esterni? Per adesso li ho, sono Migliore e De Col, e sono i tipi di giocatori che ci servono. Per quanto riguarda Migliore, il club era stato molto chiaro: in caso di offerte dalla serie A lo avremmo accontentato, in questo momento squadre di serie A realmente interessate non ci sono e quindi io lavoro come se fosse il mio titolare. Non posso pormi un problema che non ho. Lo stesso vale per De Col: entrambi hanno le caratteristiche ideali per il mio sistema di gioco. Poi mancano 40 giorni di mercato, e tutto può succedere. Per adesso mi stanno dimostrando grande voglia di lavorare, attenzione e disponibilità. Mi piace pensare che saranno nostri fino alla fine".
Per quanto riguarda la fascia sinistra, in ogni caso si cercherà un giovane da mettere alle spalle del titolare. "Il 3-4-1-2? Ci penso. Non ho sposato il 3-5-2, anche se è un modulo che mi ha dato soddisfazioni negli ultimi anni. Detto questo, ho tanti giocatori di qualità e la capacità di cambiare modulo in corso di partita è parte del loro bagaglio calcistico. Chiaro che bisogna trovare i giusti equilibri, ma quelli si trovano solo lavorando".

Forte e Granoche assieme, una suggestione o una vera possibilità? "Voglio due attaccanti che lavorino assieme, che attacchino gli spazi. Ho visto per ora che, quando hai giocatori intelligenti come loro due, uno integra l'altro per istinto. Possono giocare assiemen perché hanno entrambi grande spirito di sacrificio". Si potrebbe cercare magari un giocatore veloce, una seconda punta, nel prosieguo del mercato. "Ma prima voglio valutare Gyasi e Shekiladze perché hanno queste caratterisitche. Li ho incontrati in Lega Pro e ne conosco il valore. Presto capiremo se per loro riteniamo meglio un altro anno in prestito o se li terremo con noi".
Di certo si andrà su un centrale per sostituire Nahuel Valentini. "C'è Corbo, ma prima di dargli grosse responsabilità deve lavorare con la prima squadra con gradualità. Sicuramente cercheremo un centrodestra, visto che abbiamo già due mancini come Ceccaroni e Giasi. Un esperto? Un giocatore bravo, deve avere caratteristiche che si sposino con i difensori che abbiamo già in rosa".

Il ritiro non vedrà lo Spezia affrontare squadre di valore pari o superiore a lei: solo non professionisti. "Siamo qui vicino a Spezia e quindi squadre importanti, che hanno categorie superiori a noi, non ce ne sono moltissime da interpellare. Abbiamo fatto una scelta per valutare con serenità le nostre qualità. Non penso che un test con una squadra sulla carta a noi superiore ci possa dare indicazioni diverse da quelle che trarremo contro il Savona".
Piccolo e Granoche: il primo è sul piede della cessione, il secondo è appetito ma lo Spezia non vuole perderlo. "Piccolo è un giocatore importante, che fa parte della nostra rosa e verrà trattato come tutti gli altri. Parlo con lui come parlo con tutti, sto tentando di avere un rapporto leale e schietto con ogni giocatore: ora bisogna solo correre e pedalare. Esterno? Non ha le caratteristche del quinto per me, lo vedo seconda punta o, ancora meglio, trequartista. Granoche è sempre stato in cima ai pensieri nel momento in cui mi sono rapportato con lo Spezia. E’ un giocatore fondamentale per la nostra causa. Poi, ripeto, ci sono 40 giorni di calciomercato e potrebbe succedere di tutto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure