Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 16 Ottobre - ore 23.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Galabinov non solo gol: “Gioco per la squadra”

Il centravanti bulgaro è il colpaccio del mercato di Angelozzi. “Qua ho visto ambizione. Marino è un tecnico che stimo da sempre, gli esterni veloci esaltano il mio gioco. I tifosi? Voglio ripagare il loro entusiasmo”.

ha scelto la numero 9
Galabinov non solo gol: “Gioco per la squadra”

La Spezia - “Con il direttore ci siamo visti un paio di volte, abbiamo discusso. L’accordo si è trovato l’ultimo giorno ma la trattativa è iniziata prima”. Andrej Galabinov è qui. Cercato fino all’ultimo, con il rischio di arrivare agli sgoccioli di mercato con una carta altrettanto pesante da giocare. Guido Angelozzi ha messo tutto sul piatto all’ultima mano e ciò che ha raccolto è il massimo. “Abbiamo avuto il coraggio di aspettarlo fino all’ultimo. Lo sono andato a trovare a Genova quattro o cinque volte, gli ho esposto le ambizioni di una città intera. Era la nostra prima scelta”.

“Ho visto che allo Spezia c’era un buonissimo gruppo e uno staff molto preparato. Ho visto ambizione, quest’anno cercheremo di ottenere il massimo - le prime parole del bulgaro - La differenza con la serie A? C’è, ma non è tantissima. Personalmente l’anno scorso sono stato penalizzato dal gioco di Ballardini, con Juric si stava in avanti molto di più. Con il primo sono arrivati i punti ma giocavamo sempre tutti dietro la palla, poi fare 70 metri in avanti per noi attaccanti non è mai facile. Se ho sentito qualcuno? Ho sentito Lamanna prima di decidere, mi ha spiegato tutto di quello che avrei trovato”.

Di certo il gioco di Marino non è teso all’attendismo. “Assolutamente, mister Marino lo stimo da quando lo ho incontrato. Ha un gioco molto offensivo, un 4-3-3 che mi piace tantissimo. Non vedo l’ora di scendere in campo”. A lui spettano i gol, ma non solo. “Mi piace giocare il pallone nonostante la mia fisicità e la presenza in area di rigore. Un anno ho toccato quota 12 assist in stagione, non sono solo il tipico centravanti da ultimi metri. Non disdegno di venire incontro e giocare per i compagni. Ci sono ragazzi tecnici e veloci sugli esterni come Okereke, Pierini e Bidaoui e questo credo che agevolerà il mio gioco. Ho visto qualche spezzone della partita contro la Spal e credo che lo Spezia avrebbe meritato di passare il turno”.

Incombe una convocazione con la nazionale. “Mi hanno chiamato parecchie volte dopo l’infortunio. Per quello che so c’è una convocazione tra due settimane per la partita contro la Slovenia e poi in casa con la Norvegia e dovrei farne parte”. La campagna abbonamenti sarà protratta fino a fine mese, una settimana in più per sfruttare l’effetto-Galabinov anche al botteghino. “Sono contento dell’entusiasmo dei tifosi, cercherò di ripagare questa fiducia. Sicuramente è una responsabilità, ma non mi tiro indietro. Sono pronto a regalare tante gioie”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News