Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 19 Ottobre - ore 23.48

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Galabinov-Bidaoui, gli attaccanti saranno loro

Si conclude il calciomercato estivo: il bulgaro è il pezzo da novanta di Angelozzi che nel finale deposita Da Cruz, il giovane attaccante che il Parma pagò 3 milioni. Gli organi federali visioneranno i documenti e domani diranno se le carte sono ok.

uno spezia più europeo
Galabinov-Bidaoui, gli attaccanti saranno loro

La Spezia - Andrej Galabinov e Soufiane Bidaoui chiudono il calciomercato di Guido Angelozzi che porta a casa gli attaccanti che cercava nell'ultimo giorno del calciomercato. Da oggi in poi infatti soltanto gli svincolati potranno essere contrattizzati ed in uscita sarà possibile fare operazioni con la Lega Pro per un'altra settimana, oltre ovviamente a tutti quei campionati esteri dove la campagna sarà ancora aperta. Lo Spezia si regala il gigante di Sofia, per diversi anni temibile avversario e riportato in serie B a forza di argomenti e un contratto triennale che sa di investimento: il Genoa lo ha liberato un po' come aveva fatto ad inizio mercato con il portiere Lamanna, Angelozzi ha lavorato parecchio per convincerlo del progetto, regalando alla piazza un top-player. Lo "schiacciatore" potrebbe essere un soprannome semplice semplice per accoglierlo sul Golfo dei Poeti, lui che viene da una famiglia di pallavolisti con il padre che è stato per una vita bandiera della nazionale. Lui che di testa ha pochi rivali in Italia ma che anche di piede sa il fatto suo. Carattere forte, poco incline al sorriso, sa di trascinatore, anche solo a veder come si muove. Bidaoui è invece un calciatore belga naturalizzato marocchino, l'ala sinistra che Marino voleva per dare imprevedibilità e cross al nuovissimo attacco dei bianchi: firmerà un biennale in settimana, non c'è alcuna fretta di farlo nel caos del calciomercato. Non sono solo queste però le notizie che arrivano da Milano e che alzano il tasso tecnico dello Spezia al cospetto di una cadetteria che si annuncia molto livellata verso l'alto, anche in considerazione del fatto che con 19 club al via, si dovrà sudare un po' di più la sotto, dove si cerca di salvare la categoria.

Non solo queste perché Angelozzi piazza il colpetto che non ti aspetti. Quello che probabilmente aveva tenuto nascosto a tutti, anche ai suoi più diretti collaboratori, sciorinando altri nomi (vedi quello di Scamacca) per poterci lavorare in pace. Si tratta di Alessio Da Cruz, classe 1997, attaccante che il Parma a gennaio aveva pagato 3 milioni (piu bonus) per averlo dal Novara, strappandolo alla concorrenza di tanti club. Usiamo i condizionali e qualcosa di più visto che il contratto è stato depositato ma bisogna vedere se con tutte le firme necessarie alla buona riuscita del trasferimento. Lo Spezia dal canto suo ha fatto tutto quel che serviva, anche a livello burocratico e adesso attende il parere degli organi preposti che visioneranno fra stanotte e domattina i documenti depositati: se saranno ok il transfer verrà registrato, altrimenti nulla da fare. Per visionare Da Cruz, sulle tribune del Piola quest'inverno era spuntato perfino Francis Cagigao, scout dell’Arsenal e collaboratore di Arsène Wenger, ma gli emiliani furono i più veloci per assicurarsi l'attaccante pescato a sua volta dal Dordrecht, squadra della Eerste Divisie, la seconda divisione olandese. Origini di Capo Verde, può fare la prima punta, l’ala sinistra, ma si adatta anche a destra anche perché come esterno ha dimostrato di sapersi accentrare e trovare la porta. È di piede destro e ha nella forza fisica una qualità indubbia. Doveva andare al Livorno, poi si è inserito lo Spezia che a partire dalle 18 ha tentato di imbastire un'operazione in gran velocità per il prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto in favore dei ducali. Agli organi federali spetterà la decisione, come detto il club attende.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News