Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 26 Giugno - ore 00.32

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia
Ultimo aggiornamento: 26/06/2017 00:24:11 Sezioni 89 di 96 Tutti i risultati >>

Fusco, il commiato commosso: "Dieci anni tutti d'un fiato"

Il direttore sportivo lascia il club di cui è stato giocatore, tecnico e dirigente.

Fusco, il commiato commosso: `Dieci anni tutti d´un fiato`

La Spezia - E' un saluto lungo dieci anni quello di Pietro Fusco, da ieri non più parte dello Spezia Calcio dopo due lustri in cui ha svolto quasi tutti i ruoli dell'area tecnica. Calciatore, tecnico della Berretti, responsabile del settore giovanile, collaboratore tecnico con D'Adderio e Bjelica e in ultimo direttore sportivo dall'inverno 2015 a ieri. L'allora presidente Giovanni Grazzini lo scelse per impostare un nuovo Spezia post-croato insieme a Mimmo Di Carlo. Se ne vanno assieme, un percorso legato fino alla sconfitta di Benevento negli scorsi play-off.
Il dirigente ha voluto affidare a una lettere il suo saluto, commosso, alla piazza. "Si chiude oggi un’importante pagina della mia vita. Sentimenti e umori non possono lasciare indifferente chi come me ha scelto il Golfo dei Poeti come suo ‘buen ritiro’. La mia riconoscenza va al presidente onorario Gabriele Volpi; ha creduto in me, mi ha dato la possibilità di crescere, umanamente e professionalmente. Un grazie a tutti coloro che ho incontrato lungo questo percorso, dai compagni di squadra, ai dirigenti, ai collaboratori, ai magazzinieri, a tutta la famiglia Spezia, fino ai ragazzi che quest’anno hanno indossato questa maglia, questa maglia marchiata a fuoco dalle parole di un uomo speciale, un amico speciale, Paolino Ponzo. Bisognerebbe leggerle attentamente prima di indossarla, capirne il senso, capirne il valore".

"Grazie agli addetti ai lavori, ai giornalisti, ai tifosi, a chi mi ha sostenuto e a chi mi ha criticato, è stato per me stimolo per migliorare sempre. Un ringraziamento speciale alla mia famiglia, a mia moglie e ai miei figli; a loro ho tolto tempo, loro hanno condiviso con me momenti terribili (vivo la sconfitta come un dramma) ma anche gioie, sicuramente quest’ultime in numero maggiore. E’ stato un battito di ciglia, ogni momento indelebile: lo storico ritorno in B del 2006, la mia ultima partita da calciatore, la guida della Beretti e quella Final Four a Bassano, e poi la vera sfida di una vita, dal campo alla scrivania, i giovani, tanti lanciati nel calcio dei grandi, la prima squadra, le imprese di Coppa, due playoff promozione che forse avrebbero potuto scrivere una storia diversa. Un’avventura vissuta tutta d’un fiato, con passione.
In bocca al lupo al direttore Andrissi e a Fabio Gallo; quando ho pensato a lui per la nostra Primavera, sapevo che avrebbe fatto bene e i traguardi raggiunti sono la testimonianza del suo valore; ora una sfida intrigante per lui, saprà farsi valere. Ancora tanta strada deve essere percorsa, ancora molte pagine devono essere scritte... Andemo fanti!". La firma: Pietrino Fusco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure