Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 21 Luglio - ore 22.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Ftgi Ligues under 18, una vittoria che sa di liberazione

Ftgi Ligues under 18, una vittoria che sa di liberazione

La Spezia - Di fronte ad un folto pubblico gli aquilotti sfoderano un’ottima prestazione ma alla fine devono arrendersi alla maggiore esperienza della Pro Recco e un pò anche alla “sfortuna” che non sembra volerne sapere di trovare casa altrove.
Parte bene lo Spezia che nei primissimi minuti va vicinissimo alla meta con Michael Kuen. Spezia pressa gli ospiti che sono costretti a liberare calciando nella profondità del campo dove le ottime ripartenze degli aquilotti Rabhi e Fumera aprono interessanti varchi tamponati a fatica dalla difesa ospite. Purtroppo proprio durante una di queste ripartenze l'estremo Ayoub lanciato nella metà campo ospite non si intende con l'accorrente Paradiso ed un errore clamoroso nella trasmissione dell'ovale tra i due aquilotti consente ad una giocatore della Pro Recco di recuperare l'ovale e di involarsi e segnare in mezzo ai pali. Facile la trasformazione (0-7). Al '15 lo Spezia perde Ayoub per infortunio sostituito da Pietro Bongi. Recco allunga su punizione (0-10). Gli aquilotti reagiscono con veemenza riversandosi nella metà campo ospite, Pro Recco in seria difficoltà sulle perfette maul avanzanti da rimessa laterale con le quali gli aquilotti conquistano metri su metri di terreno. Proprio dagli sviluppi di una di queste maul arriva le meta della seconda linea William Paradiso, abilmente trasformata da Kuen. (7-10).
Altra punizione per la Pro Recco che piazza (7 a 13). E' comunque un buon momento per lo Spezia che dopo pochi minuti segna ancora con Michael Kuen al termine di una bellissima azione alla mano della linea arretrata riaprendo la gara (12-13). Sugli sviluppi dell'azione che ha portato alla meta di Kuen un giocatore recchese colpisce ripetutamente con pugni l'aquilotto William Fumera ma l'arbitro inspiegabilmente non prende alcun provvedimento disciplinare. Come detto la sfortuna si accanisce con gli spezzini che poco dopo perdono per infortunio proprio Kuen che oltre ad essere lo specialista dalla piazzola, era stato fino a quel momento uno dei migliori in campo. Fuori Kuen, al suo posto entra Alessandro Giacomelli. Prima della fine del tempo gli ospiti marcano la terza meta non trasformata e mancano un calcio di punizione, le squadre vanno così al riposo sul (12-18). I primi dieci minuti della ripresa vedono una certa supremazia degli aquilotti che però non riescono a concretizzare. La Pro Recco è invece una squadra esperta che sa sfruttare ogni occasione. Gli ospiti come “operose formiche” allungano segnando un calcio di punizione (12-21) e realizzando ulteriori tre mete solo 1 trasformata (12-38), una delle quali è tuttavia viziata da un clamoroso in avanti “non visto dall'arbitro” commesso da un giocatore recchese mentre cerca di recuperare l'ovale da un calcio di invio e da cui parte poi l'azione della loro meta. A quindici minuti dal termine altra “tegola” per gli aquilotti con il terzo infortunio. Questa volta è Marco Sturlese a dover uscire dal campo, sostituito da Pizzolla, a seguito di un placcaggio irregolare di un avversario (placcaggio al collo) che l'arbitro si “dimentica” di sanzionare con un sacrosanto cartellino giallo. A dieci dal termine il tecnico Paradiso effettua l'ultima sostituzione per dare “respiro” alla prima linea e fa entrare Raffaele Mele per Bertolino. Sebbene il risultato sembri ormai irrecuperabile, convinti di potercela ancora fare e sospinti dai propri tifosi gli aquilotti suonano la carica e gli ultimi dieci minuti sono tutti per loro. Arrivano così due mete, la prima di William Paradiso (doppietta per lui) trasformata dal capitano Domenico Gaglione e la seconda di Kevin Mazzanti che con grande forza e determinazione schiaccia l'ovale in meta travolgendo tre giocatori avversari che vanamente avevano tentato di placcarlo. Purtroppo non c'è più tempo e la gara si conclude 24 a 38 per la formazione genovese. Ancora una volta gli aquilotti si devono accontentare del “magro bottino” di un solo punto di bonus conquistato. Da segnalare l'esordio in campionato del giovanissimo, classe 2000, Giacomo Delsanto uno dei tanti atleti provenienti dal settore giovanile del Club giallonero. Entrato a dieci minuti dal termine in sostituzione di Niccolò Buttini, per nulla intimorito o emozionato, si è fatto apprezzare per coraggio, competenza e determinazione. Con lui il numero degli atleti che in questa stagione hanno esordito in prima squadra è arrivato a quattordici, per la maggior parte delle classi 1999 e 1998, tutti provenienti dalle giovanili, fatto che rappresenta motivo di grande orgoglio per lo Spezia Rugby che ha sempre avuto come obiettivo primario l'attività di formazione e promozione del rugby sia a livello giovanile che del minirugby.
Formazione Spezia: Rabih, Mastropietro, Fumera, Bianchini, Kuen, Gaglione (cap.) Poli, Mazzanti, Sturlese, Buttini, Basso, Paradiso, Pecci, Battezzati (v.cap.), Bertolino, Pizzolla, Mele, Giacomelli, Stretti, Del Vecchio, Delsanto, Bongi.
Allenatori: Fabio Paradiso e Marco Sturlese.
Altri risultati: Tre Rose Casale – Novi 12/13, Lyons Tortona – Cadetta Monferrato 17/19, Cadetta Cus Genova – Cus P.O. 123/7.
Classifica: Cus Genova 35, Lyons Tortona 29 Pro Recco 28, Monferrato 25, Cus P.O. e Novi 13, Tre Rose Casale 7, R.C. Spezia 0.

Una bella soddisfazione arriva anche dalla franchigia FTGI Ligues Under 18 Elite che finalmente ritrova la vittoria a punteggio pieno, con bonus offensivo, battendo il Rugby Lecco per 24 a 22.
Marcatori: 2 mete Macchiavello, 1 Romano L., 1 Demarchi di cui 3 trasformate da Armijos, gli aquilotti in campo Barducci e Mordacci.
Formazione FTGI Ligues Under 18 Elite: Romano L., Macchiavello sost. Pinaider, Chiapolino, Romano S., Armijos J.sost. Cogorno, Armijos B., Cartoni, Matulli, Rossi, Giuffrè, Barisone, Barducci sost. Mordacci, Daneri sost. Podestà, Demarchi, Pagano.
Classifica: Calvisano e Viadana 54, Rugby Milano 52, VII Torino 31, FTGI Embriaci 24, Rovato 24, Lecco e Monferrato 22, Cus Milano 18, Ftgi Ligues 9.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Come ogni estate, non c'è un giorno senza sagre. Che ne pensate?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News