Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Aprile - ore 22.44

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Frosinone-Spezia un déjà vu, brucia ancora quel gol fantasma del Diablo

Le due squadre si ritrovano un anno dopo in un contesto molto simile.

QUANTE POLEMICHE
Frosinone-Spezia un déjà vu, brucia ancora quel gol fantasma del Diablo

La Spezia - E' davvero un déjà vu questo Frosinone-Spezia. Partita che ritorna dopo un anno quasi preciso (si giocò il 25 aprile 2017) in un contesto di classifica e obiettivi per le due squadre che ha davvero molte analogie. Anche un anno fa i ciociari, favoritissimi per la promozione in serie A, vedevano il secondo posto in pericolo dopo essere calati pesantemente di rendimento e a dispetto di una rosa che, oggi come allora, forniva tante alternative al tecnico di turno, al tempo Pasquale Marino. Alla fine il Verona beffò i gialloblù e riuscì a conquistare la promozione diretta insieme alla Spal, poi ai play-off l'eliminazione da parte del Carpi fu il secondo choc di stagione.

Lo Spezia da parte sua inseguiva i play-off tra molte incertezze, ma gli aquilotti di Mimmo Di Carlo si presentavano con alle spalle tre vittorie nelle precedenti quattro partite. Un gol di Ceravolo del Benevento sul campo del vecchio "Matusa" alle penultima giornata avrebbe permesso ai bianchi di rimanere a -14 dai ciociari da ottava in classifica, garantendo lo svolgimento degli spareggi che avrebbero premiato i sanniti. Uno sceneggiato avvincente, che Fabio Gallo e i suoi cercheranno di emulare.

Nei novanta minuti tra Frosinone e Spezia però successe un episodio che fece andare su tutte le furie Via Melara. Al 19esimo minuto del primo tempo un gran tiro di Pablo Granoche colpì la traversa per rimbalzare dentro la porta di almeno mezzo metro. Non lo videro però né l'arbitro Riccardo Pinzani e neanche i suoi assistenti. Secondo gol fantasma perfettamente regolare non concesso al Diablo dopo quello di Brescia di poche settimane prima (che era costato altri punti importanti). Nella ripresa i padroni di casa segnarono due volte e vinsero 2-0. Con quelle due reti non concesse il buon Granoche, probabile assente sabato prossimo, sarebbe a una sola marcatura dalle cento in serie B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News