Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 21 Ottobre - ore 19.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Federazione e club, un software per scambiarsi le informazioni

Federazione e club, un software per scambiarsi le informazioni

La Spezia - L’esordio della Nazionale di Roberto Mancini nella UEFA Nations League è stato preceduto da un’importante riunione tra Club Italia e società di Serie A e B. L’incontro è stato organizzato dalla FIGC per presentare alcune novità nella struttura che gestisce l’attività delle squadre Nazionali e per favorire una crescente interazione e collaborazione con le società. Dopo il saluto istituzionale del Commissario Straordinario Roberto Fabbricini, che non ha mancato di rivolgere gli auguri al Genoa per i suoi 125 anni, cui sono seguiti anche quelli dell’Amministratore Delegato della Lega di A Marco Brunelli e del Direttore Generale della Lega B Stefano Pedrelli, sono stati il Vice Commissario Alessandro Costacurta e il Direttore Generale Michele Uva ad entrare nel dettaglio del programma di questo incontro. Il Club Italia nel 2017 ha registrato numeri importanti (19 selezioni azzurre, 991 giorni di ritiro, 201 gare disputate e oltre 600 tra calciatori e calciatrici convocate), è stata fortemente implementata la struttura e gran parte degli investimenti federali sono stati dirottati proprio in questa realtà che, anche e soprattutto grazie al lavoro svolto nei settori giovanili dei club, sta raccogliendo importanti risultati (sono di quest’anno i due secondi posti delle Nazionali Under 17 e Under 19 nelle rispettive fasi finali europee e la medaglia d’argento dell’Under 18 ai Giochi del Mediterraneo).

L’ulteriore passo in avanti, frutto di un importante investimento tecnologico da parte della FIGC, è rappresentato da Football Data Integration 360. “Per valorizzare al meglio il grande patrimonio a disposizione del Club Italia abbiamo realizzato uno strumento che non ha eguali al mondo - ha dichiarato Uva - FDI 360 ha l’obiettivo di favorire l’integrazione e l’interscambio di dati tra club e FIGC, migliorare la comunicazione interna ed esterna al Club Italia, realizzare una piattaforma tecnologica a servizio dei club. Senza investimento non c’è futuro e lo dimostriamo con i fatti anche con questa idea innovativa e attraverso il dialogo sempre più
stretto con le società”.
È stato poi il responsabile dell’Area Perfomance e Ricerca del Club Italo Valter Di Salvo, insieme al Responsabile Organizzativo Giorgio Bottaro e al Responsabile Tecnico Maurizio Viscidi, ad entrare nel dettaglio: “Si tratta del primo progetto al mondo basato sulla raccolta, condivisione e analisi dei dati sui singoli giocatori. È un sistema interattivo che contribuisce ad ottimizzare le performance di gioco e permette di seguire longitudinalmente il singolo calciatore e la squadra sotto il profilo tecnico, tattico, medico ed atletico. Consente correlazioni statistiche, con possibilità di valutazione e predizione”. Con un account dedicato in Football Data Integration 360, ogni club avrà accesso costante e ‘live’ ai dati di tutti i propri giocatori convocati con le squadre nazionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News