Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 23 Ottobre - ore 22.48

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Effetto assuefazione, mai così pochi abbonamenti

Per la prima volta dal ritorno in serie B si rischia di rimanere sotto le 4mila tessere. Lo Spezia rilancia le proprie ambizioni ma al settimo campionato cadetto di fila l'abitudine annacqua l'attesa per lo spettacolo.

ANCORA due GIORNI
Effetto assuefazione, mai così pochi abbonamenti

La Spezia - Non c'è stato lo scatto dell'ultimo miglio. A meno di colpi di scena nelle prossime ore il ritmo dice che lo Spezia Calcio chiuderà l'estate con il numero più basso di abbonamenti degli ultimi dieci anni di serie B. La prospettiva è di finire sotto le 4mila tessere sottoscritte, come non era mai successo dal 2012 in poi. Ad oggi erano circa 3.100 gli abbonamenti fatti con di fronte ancora tre giorni di biglietterie aperte (orario 17-20). Si chiude infatti giovedì dopo la proroga della fase libera, che in teoria doveva essere conclusa già alla vigilia dell'esordio a Venezia.

Siamo a mille tessere in meno rispetto a un anno fa, quando i Galabinov, Lamanna e Bidauoi erano un miraggio mentre i Chichizola, Valentini e Nenè avevano già salutato da un pezzo. Tempo per le analisi ce ne sarà, ma non sembra essere la campagna acquisti il motivo di questo calo. Vero è che lo Spezia viene dal campionato meno emozionante da un po' di tempo a questa parte, con tre sole vittorie in casa in tutto il 2018 che certo non aiutano ad appassionarsi. Ma neanche l'orizzonte di una squadra d'attacco disegnata dal direttore generale Guido Angelozzi per Pasquale Marino è valso un vero rilancio ai botteghini.

Sarà forse anche il nuovo format che non viene incontro proprio a tutti. La serie B 2018/19 si frammenta su quattro giorni, dal venerdì al lunedì, e si sposta su orari serali che non sono per tutti. Per qualcuno è questione di lavoro, per altri di spostamenti; non sono pochi gli spezzini in perenne trasferta al "Picco" dalla Pianura Padana dove magari vivono per motivi professionali. Per molti è l'effetto assuefazione che ha già colpito tante piazze di dimensioni e storia simile (ricordate il Livorno qualche anno fa?). Fare lo stesso campionato a ripetizione, sebbene tu lo abbia sognato per 55 anni, alla lunga logora invariabilmente.
Il record storico rimangono quindi i 5.778 del 2015/16, l'anno successivo ai 67 punti in classifica. Verona, Lecce, Benevento e Foggia guidano la graduatoria cadetta in questa stagione. Non a caso si tratta di piazze che esprimono grandi città oppure che tornano alla categoria con grandi ambizioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News