Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Luglio - ore 10.16

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Ecco Palladino: “Da anni non vedevo un gruppo così”

Il nuovo fantasista dello Spezia si presenta: “Una sfida che mi stimola. Mi vedo trequartista, ma sceglie il mister. Sono un ambizioso, ma dobbiamo rimanere umili”.

Ecco Palladino: “Da anni non vedevo un gruppo così”

La Spezia - “Alla fine della prima parte della stagione abbiamo avuto da parte di Gabriele Volpi la direttiva di assecondare le richieste del settore tecnico, in accordo con una squadra che si stava già comportando bene. Cercavamo un giocatore duttile, che elevasse il tasso tecnico e desse maggiore forza alla fase offensiva. Quella di Palladino è stata una grandissima opportunità”. Il presidente Stefano Chisoli lo dipinge come l’uomo giusto al momento giusto. Raffaele Palladino è un nuovo giocatore dello Spezia, simbolo delle ambizioni di un club che mantiene un profilo basso ma non si è accontentato di un girone d’andata oltre ogni attesa.
“Ringrazio la società per avermi dimostrato in pochissimo tempo una grande voglia di portarmi qua alla Spezia - dice il fantasista - Da parte mia c’è stata subito la volontà di accettare questa sfida. Qualsiasi avventura intraprendo ci metto tutto me stesso. Qua ho trovato una grande famiglia, sembra banale da dire ma non lo è. Tutti sono pronti a dare il proprio contributo”.

Accolto alla grande. “Lo spogliatoio mi ha colpito per i valori umani oltre a quelli tecnici. Mi hanno accolto alla grande, quando si arriva a gennaio non è mai facile inserirsi, ma in questo caso direi che è stato naturale. Da ora in poi farò poche chiacchiere e cercherò di far parlare il campo”.
Ritorno in serie B. “Per me la categoria non è mai stato un problema. Questo è un lavoro che devi fare con passione; quando avverti che un presidente, un direttore, un allenatore ti vogliono questo ti deve stimolare a lanciarti. A Crotone una parentesi molto bella e importante”.
Alla ricerca della forma. “Fisicamente non sono al cento per cento perché come sapete ho giocato l’ultima partita ad ottobre. Mi sono messo subito a lavorare con lo staff e il mister, gli allenamenti sono molto intensi, c’è grande disponibilità nel puntare alla forma migliore. Magari ci vorrà qualche settimana ma presto sarò al massimo”.
Il ruolo nel 4-3-1-2. “Dove giocherò? Lo decide il mister. Ho fatto quasi tutti i ruoli in attacco in carriera. E’ stata una fortuna, quindi nel modulo del mister giocare da trequartista è forse il ruolo in cui potrò rendere di più. Ma so che ci sono tanti giocatori bravi, la concorrenza è importante per fare sempre meglio.
Il calciatore e l’uomo. “I valori umani per me esistono, spero anche nel calcio. E’ un mondo difficile, molto duro a volte. Non incontri sempre persone leali e vere, ma sono del parere che devi partire dal presupposto di avere di fronte qualcuno a cui dare fiducia. A Genova sono stato benissimo, poi ho dovuto fare delle scelte. Sono venuto qua con la consapevolezza di fare un percorso importante”.
Il sogno. “Il sogno? I sogni sono giornalieri. Fare alla grande è il primo obiettivo. La società è seria, è molto sana. Le strutture che ho visto qui mi è capitato di vederle poche volte nella mia carriera. Non si svelano i sogni, lasciamo che si avverino”.
Rinnovo in caso di serie A. ”Questo potrebbe essere uno dei sogni. Però dobbiamo essere realisti e umili. Il campionato di serie B, che ho vinto due volte, è molto più equilibrato. Ci sono squadre competitive e noi non dobbiamo viaggiare troppo con la testa, continuando a fare ciò che di buono abbiamo fatto in questi sei mesi. Quando non sei umile e non sei organizzato arrivi poco lontano. La clausola? Sono un ambizioso, voglio pensare che i sogni si possano avverare. Ma bisogna stare calmi e tranquilli”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News