Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Agosto - ore 21.55

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

E' questo il momento del duo Granoche-Giannetti

Nenè va in panchina pronto a subentrare in corsa. Maggiore fuori per rifiatare e smaltire una botta. Il Frosinone a specchio, Ciofani e Dionisi sono la vera arma di Paquale Marino.

E´ questo il momento del duo Granoche-Giannetti

La Spezia - Un fantasista in più per il "Picco", un attaccante centrale in più per le trasferte. Potrebbe essere questo il passo dello Spezia da qui alla fine del campionato. La difesa a tre ha subito una sola rete in quattro gare e non si tocca, in mediana è tornata la compattezza grazie anche alla presenza dei due centrocampisti laterali: è davanti che Mimmo Di Carlo calibra le scelte tecniche a seconda delle eventualità. Quella di oggi dovrebbe vedere Giannetti fare coppia con Granoche dal primo minuto con Piccolo a servirli. Non più 3-4-2-1, ma 3-4-1-2.
Dettagli, chiaramente. Ma intanto gli aquilotti vanno al "Matusa" - campo su cui il Frosinone segna da 15 partite di fila - con un atteggiamento che dovrebbe essere diverso da quello visto a Verona per esempio. Lì c'era Maggiore a fare da "trequartista guastafeste", oggi il 19enne dovrebbe andare in panchina per poter rifiatare e per smaltire una botta presa in allenamento in settimana. Gianetti dentro dunque, con Nenè pronto a subentrare. L'idea pare essere questa.

Qui Spezia. De Col rimarrà fuori per qualche settimana, peccato davvero perché la costanza delle sue prestazioni era uno degli effetti positivi del cambio di modulo primaverile. A destra dunque va Vignali, con Sciaudone e Djokovic in mediana e Migliore a sinistra. In difesa nessuna variazione, davanti a Chichizola ci saranno Valentini, Terzi e Ceccaroni. Piccolo imbeccherà Granoche e Giannetti secondo i disegni della vigilia.

Qui Frosinone. Si è spenta sul più bello la squadra di Pasquale Marino, che oggi rischia di giocarsi l'ultima carta per la promozione diretta. Lo Spezia peraltro è riuscito a rilanciare sia Benevento che Cittadella nelle ultime settimane e vorrebbe perdere questa cattiva abitudine di dare una mano alle avversarie dirette. In rientro dal ritiro forzato dopo la sconfitta di Terni, i ciociari dovrebbero scendere in campo con il 3-5-2. Sono Daniel Ciofani e Dionisi i locomotori dei gialloblu, dietro di loro si shciereranno Maiello, Gori e la vecchia conoscenza aquilotta Frara, mentre Fiamozzi e Mazzotta agiranno sugli esterni. In difesa, davanti a Bardi, ecco Terranova, Ariaudo e Krajnc.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure