Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Agosto - ore 21.22

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Di Gennaro e Forte, sono loro le speranze aquilotte

Il possibile erede di Chichizola, l'attaccante che dovrà aumentare il bottino di gol dello Spezia. Arrivano entrambi dall'Inter. "Le delusioni mi hanno forgiato", dice il centravanti. "Deve essere il mio anno", l'augurio del numero uno.

Di Gennaro e Forte, sono loro le speranze aquilotte

La Spezia - Hanno entrambi 24 anni e arrivano entrambi in prestito dall'Inter. Sono due delle scelte di mercato più pesanti dello Spezia 2017/18, che si affida a loro per cercare conferme da una parte e una svolta dall'altra. A Raffaele Di Gennaro i guantoni di Leandro Chichizola, l'argentino che ha parato tutto il parabile o quasi nelle scorse tre stagioni al "Picco". A Francesco Forte il compito di non lasciare solo Pablo Granoche nella classifica cannonieri, perché lo Spezia viene da una stagione disastrosa in zona gol, la più negativa dal ritorno in serie B.
Hanno un'altra cosa in comune i due classe 1993: predestinati da giovanissimi, devono ancora lottare per emergere ai livelli che molti gli avevano assicurato qualche anno fa. "Io mi sono ritrovato dall’esordio in serie A (Palermo-Inter aprile 2013, ndr) a fare non benissimo in serie C. Da lì è iniziata davvero la mia carriera. Di questi anni ricordo tutto, soprattutto mi ricordo di chi mi ha chiuso la porta in faccia e non ha creduto in me. E' questo che ha fatto crescere la voglia di farcela. Sì, nella mia carriera mi hanno segnato più le esperienze negative che quelle positive", dice Forte.
Il Perugia lo ha strappato alla Lucchese nel gennaio scorso. In un girone di Lega Pro aveva segnato 15 reti e poteva andare a stabilire un vero e proprio record realizzativo. Lo Spezia lo prende ora scommettendo sulla sua conferma in cadetteria, dopo quei mesi in Umbria per rompere il ghiaccio. "Ho un bagaglio di delusioni che nei momenti di difficoltà mi danno una carica in più per riemergere. Sicuramente per me il percorso di crescita dura da anni, deve ancora continuare. Ho tantissima voglia di arrivare, penso che alla lunga tirerò le somme", dice l'attaccante. "Seguo Forte dai tempi del Pisa - ricorda il diesse Gianluca Andrissi - viene dalla Primavera dell’Inter e avevamo cercato di portarlo a Como anche l’anno scorso. Si è guadaganto la serie B con l'impegno e grazie ai buoni rapporti con Milano siamo riusciti a portarlo con noi".

A Milano è cresciuto anche Di Gennaro. "L’anno scorso al quarto anno di B venivo da un periodo abbastanza lungo di infortuni. Ho ripreso dalla Ternana per rimettermi in gioco, ma purtroppo ci sono state vicissitudini legate ad altri problemi fisici e la stagione è andata un po’ così. Quest’anno voglio dimostrare il mio valore, fare un anno alla grande e completo, per ripagare la fiducia dei compagni, dei tifosi e di un club che mi ha fortemente voluto. Questo deve essere il mio anno".
Maurizio Rollandi da una parte e Davide Bassi dall'altra. Un maestro apprezzato ben al di là della serie B e un collega che ha visto anche la massima serie e le coppe europee. "Ho un grande mister dei portieri lo so, e poi c'è Bassi che ha grande esperienza. Devo imparare da tutti e due e mettermi in gioco. Vedo un gruppo in cui tutti vogliono fare bene, giocare verso un un unico obiettivo. Se pesa la maglia di Chichizola? Non credo. Toccherà a noi dimostrare di poter valere questa maglia e al mister decidere chi la indosserà".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure