Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 06 Dicembre - ore 15.05

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Di Carlo sugli infortuni: “Più prevenzione ora che arriva il freddo”

Di Carlo sugli infortuni: “Più prevenzione ora che arriva il freddo”
La Spezia - “Ogni volta che ne recuperiamo qualcuno, ne perdiamo altri. Dobbiamo essere molto attenti nel lavoro, quando ti alleni sempre con giocatori diversi possono cambiare anche le dinamiche. Sapevamo che Nenè non era al cento per cento, poi il sintetico di Chiavari ha fatto il resto. Dispiace. Andiamo avanti perché è lì che dobbiamo guardare. Staremo ancora più attenti”. Centrocampo e attacco falcidiati, proprio nel momento in cui il campionato entra nel rush finale del girone d'andata. Mimmo Di Carlo spiega come si gestiscono tre partite in una settimana con un numero di infortunati e indisponibili che varia dai nove ai dodici giocatori.
“Lascio qui Terzi, Piccolo e Pulzetti. Nico ha recuperato, ha già fatto partitella ieri ma avendo pochi centrocampisti lo dobbiamo preservare per il Frosinone. Evitiamo a Piccolo di fare tre partite di fila dopo due mesi fuori. Datkovic dovrebbe rientrare tra poco, Signorelli è tornato con il gruppo anche se non appieno. Per Errasti se ne riparla dal 5 dicembre in poi. Granoche invece ha ripreso a correre, ma deve ancora fare differenziato”.
Perché così tanti infortuni? “Difficile individuare una causa unica. Chi riesce a non far mai infortunare un giocatore, diventerà milionario. Ci sono mille fattori che contribuiscono. Certo che cambieremo qualcosa con l'idea di cambiare un po' questa storia. Ora per esempio inizia a fare freddo, e allora magari un quarto d'ora di palestra in più ti aiuta a fare prevenzione. Poi vedremo come modulare i carichi di lavoro, di certo la squadra deve andare forte perché abbiamo qualità ma non eccelse. Dobbiamo allenarci un po' più intensamente degli altri”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure