Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Luglio - ore 23.42

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Di Carlo non temporeggia più: "Da ora in poi sono dodici finali"

Il tecnico di Cassino prende la rincorsa. "Parliamo di obiettivi e non guardiamo più al passato".

Di Carlo non temporeggia più: `Da ora in poi sono dodici finali`

La Spezia - "Cagni è un bresciano di Brescia, avrà grandi motivazioni. Ha esperienza, ha voglia di trasmettere ai suoi giocatori che possono giocare tranquilli. Noi però dobbiamo guardare a noi stessi: abbiamo due trasferte, la prima già importante. Dovremo porci nel modo giusto". Una doppietta di trasferte per lo Spezia di Mimmo Di Carlo che cerca la svolta. Una svolta che c'è già nelle parole del tecnico, che parla chiaramente di obiettivi da perseguire. Non è più il momento dei calcoli, ora gli aquilotti devono mollare gli ormeggi a iniziare a cercare il vento che li spinga verso i play-off.

Il Brescia ha grandi assenze dietro...
"Per noi non cambia nulla, di solito chi gioca meno ha sempre voglia di farsi trovare pronto. Ho detto ai miei che da domani partono i nostri obiettivi, il primo è quello di fare dei punti in trasferta. Dobbiamo scendere in campo determinati per le prossime 12 finali. Possiamo sempre giocare per vincere, poi se gli avversari saranno più bravi lo accetteremo".

All'assalto oppure in campo con la certezza che si può vincre anche al 90esimo?
"Voglio una partita arrembante, ma non un attacco all'arma bianca. Si difende e attacca allo stesso modo: tosto, aggressivo e concentrato. Questo è il nostro calcio, da trovare soprattutto fuori casa. Sotto questo aspetto abbiamo sempre risposto".

Ha continuato con gli esperimenti tattici in settimana?
"Ogni settimana proveremo a cambiare qualcosa a livello tattico. Con l'arrivo di Giannetti abbiamo più opzioni: il trequartista con due attaccanti per esempio. Ma non diamogli troppa pressione, deve avere tempo di alvorare almeno due settimane per avere un po' di forma. Ha qualità tecniche, ma deve anche avere tempo di lavorare con i compagni, dalla prossima settimana proveremo qualcosa di diverso e ci sarà modo di gestire tutti nel modo giusto".

Poi arriveranno gli scontri diretti: è il momento topico della stagione
"Guardiamo da dopo marzo come siamo messi. Abbiamo da completare il nostro lavoro,non sempre i nostri risultati ci hanno premiato. Abbiamo ancor auna settimana di lavoro importante, poi abbasseremo la nsotra intensità di gioco, ridurremo il lavoro. Oggi stiamo bene, lo abbiamo dimsotrato a Carpi e con l'Avellino. Fuori ci sono giocatori che devono ancora dare tanto. Quello che conta è come si scende in campo. Ben vengano le partite in cui ci saranno scontri diretti e le grandi squadre. Una di quelle siamo noi e dovremo dimostrarlo. L'input è non guardare più al passato, inizia un mini torneo da 12 partite. Stringiamoci tutti attorno alla squadra".

Cagni ha provato il 4-3-3 per tutta la settimana: moduli speculari domani?
"Così pare. Nella fase difensiva dovremo stare attenti a Caracciolo che è un giocatore di A. Ci sono Camara, Sbrissa, Torregrossa, Bonazzoli. Martinelli e Ndoj come Mauri sono ottimi centrocampisti. In fase difensiva hanno fatto qualche errore, speriamo non smettano proprio con noi. Dobbiamo mettere i nostri esterni nelle condizioni di provare l'uno contro uno e loro dovranno fare la differenza".

A centrocampo la scelta non manca.
"Stanno crescendo tutti. Maggiore ha giocato con l'under 19 e probabilmente non sarà dalla partita. Sono contento della sua convocazione in nazionale perché anche questo è un modo di rappresentare lo Spezia. Non lo avremo per una partita, ma uno spezzino con la maglia azzurra ci fa grande piacere. Giocherà uno tra Pulzetti e Sciaudone".

Ha visto la Primavera al Viareggio ieri?
"Hanno fatto una buona gara, decisa da un episodio. Il pareggio non serviva a nessuno: devono comunque vincere con il Milan quindi alla fine non cambia niente. Speriamo siano più fortunati domenica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure